Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 17 Luglio 2019, ore 08:30

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Francesco Conti
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 286 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 3 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Primo piano del difensore Philippe Mexes  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Sentenza Tas: per la Roma mercato chiuso a Gennaio e indennizzo all'Auxerre di 7 mln.

E' questa la decisione ufficiale emessa dal Tas di Losanna in merito al caso Mexes.

Id Article:9869 date 5 Dicembre 2005

Roma,

Voci ed indiscrezioni si erano già rincorse in mattinata e finalmente nel primo pomeriggio è giunta l'ufficialità di quanto era trapelato sul caso Mexes: la Roma avrà il mercato chiuso fino al gennaio 2006 e inoltre dovrà sborsare 7 mln di euro all'Auxerre come indennizzo del cartellino del difensore francese.

 

Proprio riguardo ai 7 mln di euro che la Roma dovrà pagare all'Auxerre, il Tas ha così specificato: ''La somma di 7 mln di euro tiene conto dei danni provocati da Mexes all'Auxerre con la sua partenza anticipata e corrisponde a quanto speso dal club per assicurarsi i servigi del giocatore nella stagione 2005-2006, nonchè delle perdite registrate dalla società francese per il mancato guadagno derivato dal transfert non negoziato con la Roma''.

 

Una sentenza tutto sommato positiva per il club giallorosso che,rispetto alle decisioni della Fifa, ha avuto uno "sconto" di una finestra di mercato e di un milione di euro sul cartellino di Mexes. Infatti la Fifa aveva chiesto uno stop del mercato per due sessioni mentre per l'indennizzo si parlava di 8mln.

La decisione, d'altro canto, ha tenuto conto anche del fatto che Mexes era stato squalificato per 6 settimane e soprattutto del danno già pagato dalla Roma che è dovuta rimanere ferma sul mercato  dal primo luglio all'8 agosto 2005, proprio prima che il Tas sospendesse il provvedimento e permettesse ai giallorossi di tornare ad operare anche in entrata.

La società capitolina potrà dunque tornare ad acquistare giocatori solo nella finestra di mercato estiva ma almeno è stato scongiurato il blocco per tutta la stagione che avrebbe rischiato di compromettere anche il prossimo campionato.



Francesco Conti