Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 20:24

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,

a cura di Giampaolo Virga

Totti ha raggiunto il suo record in serie A e festeggia con una maglia celebrativa "107...volte solo con te"
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Totti: "Domenica la Juve è stata più brava di noi!"

Il Capitano risponde ai tifosi

Id Article:9705 date 23 Novembre 2005

Roma, Anche questa settimana Francesco Totti ha risposto ai tifosi e ai lettori della "Gazzetta dello Sport". Tema principale, ovviamente, il ko giallorosso di domenica contro la Juventus. Per quanto riguarda il risultato il Capitano non ha dubbi: "In campo domenica scorsa sono stati più bravi di noi. Non parlerei di altra categoria, anche perché nel primo tempo eravamo riusciti a metterli in difficoltà. Poi hanno fatto un tiro e hanno sbloccato il risultato, e la partita si è messa bene per loro. sono convinto che se avessimo giocato il secondo tempo come il primo, avremmo potuto vincere". Sulla contestazione dei tifosi il numero dieci giallorosso dichiara: "I tifosi hanno tutto il diritto di esprimere il loro disaccordo, verso chiunque , ma questo è il momento di compattare l’ambiente e cercare di stare tutti uniti". Domenica prossima ci sarà un altra partita difficile contro la Fiorentina: "E' un incontro importante" - spiega Totti. "Avevamo conquistato tre vittorie di fila, prima della battuta di arresto con la Juve, ed è fondamentale ricominciare con la marcia giusta, dimostrando che la gara con i bianconeri è stata solo un episodio. Trovo che Toni sia in uno stato di grazia. Ogni pallone che tocca va in gol. Sta dimostrando di essere migliorato e sono contento per lui,ma domenica cercheremo di fermarlo. Alla Roma manca un giocatore con quelle caratteristiche, ma abbiamo calciatori bravi in un altro tipo di gioco. Capitolo Nazionale: Italia, Brasile, Pirlo e Ronaldinho: " Noi e il Brasile abbiamo due modi di giocare al calcio diversi, per cui non si può dire che all'una o all'altra manchi qualcosa" - dice Il Capitano. "Forse il Brasile ha un gioco estroso, mentre l'Italia è più organizzata. "Un giocatore alla Pirlo", quante volte si vede scritto sui giornali o si sente dire che manca a questa o quella squadra. Credo che un giocatore con le sue caratteristiche farebbe comodo a qualsiasi squadra mentre per quanto riguarda Ronaldinho, nonostante lo reputi un fenomeno, sinceramente mi sembra un po’ improbabile che la palla ritorni sempre nello stesso punto, anche se ho imparato che nel calcio nulla è impossibile. Il ruolo del capitano: serve l'allenamento o è una dote innata?" Per quanto riguarda la leadership credo che sia una caratteristica innata" - conclude Totti - "Non te la puoi inventare, puoi forgiarti a seconda delle esigenze del gruppo ma la caratteristica fondamentale è naturale, non la puoi allenare"

Giampaolo Virga