Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 19 Settembre 2019, ore 14:47

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Pietro Vultaggio
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Cufrè in azione
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Cufrè: "Non abbiamo paura della Juve."

Il difensore argentino esamina la situazione giallorossa a due giorni dal big match.

Id Article:9621 date 17 Novembre 2005

Roma, E' un Cufrè carico quello che si appresta ad affrontare l'attesa gara di sabato sera che vedrà i giallorossi impegnati contro la Juventus.

Il difensore argentino, tornato peraltro malconcio dal viaggio con la propria nazionale, non ha perso nemmeno per un istante la grinta che gli ha permesso di diventare uno dei  beniamini della tifoseria giallorossa: "Non abbiamo paura della Juventus. Noi - spiega Leandro Cufrè - stiamo attraversando un momento molto positivo in cui abbiamo disputato ottime prove con buoni risultati. Penso quindi che ce la giocheremo alla pari con i bianconeri. Per noi è importantissimo vincere questa partita anche se ritengo che i giornalisti carichino eccessivamente questa gara." Cufrè parla poi del momento di Antonio Cassano che fatica a trovare in spazio in questa Roma per vari motivi, in primis per via della delicata situazione contrattuale del barese: "Mi dispiace molto - dichiara Cufrè - che Cassano non giochi,anche se a volte ci sono delle scelte che vengono effettuate al di là del valore del giocatore.

In questo periodo Antonio si sta allenando molto bene, con grande volontà. Personalmente io vorrei sempre avere Cassano in squadra con me e uno come lui in campo fa sempre comodo perchè è un grandissimo giocatore."

Dal giorno del suo arrivo ad oggi l'ambiente e l'entusiasmo che lo hanno accompagnato si sono radicalmente trasformati ed ora Leandro è conscio che lo scetticismo che lo aveva accolto si è tramutato in un grande affetto nei suoi confronti: "La gente - racconta il difensore giallorosso - mi dimostra continuamente il suo affetto e di conseguenza dimostra di aver fiducia nei miei confronti. Per me questa è una cosa bellissima perchè mi permette di stare bene nella città più bella d'Italia".


For more info: Premi per andare alla fonte della notizia

Pietro Vultaggio