Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 23 Luglio 2019, ore 09:38

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Dichiarazioni Post partita , SkSoggetto Dichiarante:L.Spalletti ,
,
a cura di Federico Formica
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 281 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 14 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Primo piano del mister Spalletti  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Spalletti: "Maturati"

Roma-Ascoli 2-1 2005-2006 Serie A
Il tecnico non si aspettava la reazione grintosa della Roma dopo il pareggio di Domizzi

Id Article:9444 date 30 Ottobre 2005 Dichirazione di: Luciano Spalletti

Roma,

 Il tecnico della Roma, Luciano Spalletti, esordisce così in sala stampa: "Sono contento di questa vittoria assolutamente meritata". La sua corsa in campo dopo il gol di Mexes la dice tutta su quanto l'allenatore sia felice di questo risultato, per niente scontato: "di solito quando si affrontano queste partite si pensa di fare man bassa" . Eppure, dopo il vantaggio di Panucci e le tante occasioni per raddoppiare, la partita s'era messa decisamente male: "Chivu, nell'occasione del fallo che ha portato alla punizione del pareggio, non è colpevole più di tanto, c'è un po' di fallo nella sua azione ma non mi pareva da espellere, lui stesso mi ha detto di essere stato spinto e di non aver colpito il giocatore con nessuna volontarietà".


Avanti a parlare del romeno, che Spalletti cerca di difendere: "Chivu ha vissuto una settimana molto poco tranquilla,era stato additato di essere l'"indiscreto" dello spogliatoio, e poi un ragazzo sensibile come lui può risentire di certe storie".
Spalletti sembra essere anche un po' sorpreso dell'atteggiamento battagliero dei giocatori nel finale di gara: "Dopo il gol subito non mi aspettavo questa reazione così forte da parte dei miei ragazzi, che hanno cercato con tutte le loro energie il gol del pari. Evidentemente questa Roma da un po' di tempo è maturata e io devo solo fare i complimenti ai ragazzi".
Stasera ha esordito Tommasi, dopo mesi di calvario e un rinnovo firmato a 1500 euro al mese: "L'ho messo in campo perché negli allenamenti mi ha dato dei segnali molto chiari: è pronto per giocare degli spezzoni di partita, ed è un uomo fondamentale per lo spogliatoio perché conosce l'ambiente ed ha la Roma nel sangue. Ora merita un po' di spazio e ripagherà la fiducia che la società ha avuto in lui".



Federico Formica