Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Domenica 16 Giugno 2019, ore 05:10

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
De Rossi e Suazo in Cagliari Roma
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Tra Cagliari e Roma un pari senza emozioni.

Cagliari-Roma 0-0 2005-2006 Serie A
Partita noiosa e senza sussulti: ne scaturisce uno scialbo 0 a 0

Id Article:9004 date 25 Settembre 2005

Cagliari,

Una partita alla camomilla, con pochissimi sussulti ed emozioni che si contano sul palmo di una mano sono gli ingredienti per lo striminzito pareggio odierno a reti bianche tra la Roma e il Cagliari.

Se dopo la roboante vittoria sul Parma c'era qualcuno che parlava di scudetto, oggi invece dopo la prestazione fornita contro la squadra sarda si dovrebbe parlare di salvezza tranquilla, se non peggio.

E' vero che la compagine di Spalletti lamentava assenze importanti  (Cassano, Montella, Mancini e Cufrè) ma oggi al Sant'Elia sarà stato il caldo, sarà stata la stanchezza per la gara di mercoledì, abbiamo visto una squadra lenta e prevedibile, a tratti irritante, incapace di fare gioco e di rendersi pericolosa. Al Cagliari invece vigeva l'imperativo: primo non prenderle e quindi i rossoblu si vedevano solo quando si proponeva in contropiede.

Chi stava allo stadio probabilmente ne avrà approfittato per prendere il sole, mentre gli spettatori a casa avranno fatto sforzi sovraumani per non cadere tra le braccia di Morfeo (il dio del Sonno e non il giocatore del Parma n.d.r.).

Nel primo tempo festival del liscio con in tanti "giù per terra" forse per colpa del terreno di gioco, forse per colpa dei materiali. Da segnalare Totti che cicca per una paio di volte palloni interessanti mentre dall'altra sponda Esposito prima spara alto da buona posizione e poi centra un palo clamoroso dopo una girata acrobatica su cross di Suazo.

Nella ripresa la Roma pareggia il conto dei legni colpiti con Perrotta che centra di testa la traversa e poi si rende pericolosa con Nonda,che in controbalzo sfiorava la porta di Carini.

La gara è tutta qui. Al Cagliari non riesce di sfatare il tabù del proprio campo (non vince dal 13 marzo scorso quando a perdere furono proprio i giallorossi e Del Neri isso bandiera bianca) ma infondo con i tempi che corrono e i problemi del recente passato un pareggio serve comunque a smuovere la classifica.

Per la Roma invece la vetta diventa sempre più lontana (-7) dopo 5 giornate e questo non è certo incoraggiante. Siamo tutti convinti che la squadra giallorosa potrà fare bene ma c'è da rivedere la versione da trasferta che come a Livorno ha deluso le aspettative lasciando in molti perplessi.

Ci vuole più convinzione, più cattiveria, aggredire maggiormente gli avversari e essere maggiormente produttivi sottoporta. Spalletti da questo punto di vista ha ancora molto da lavorare.



Antonio Dir. Delle Site