Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 17 Luglio 2019, ore 08:50

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,

a cura di Andrea Corea

Cassano esulta salutando il pubblico a torso nudo
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma-Cassano: si tratta

Venerdi l'incontro tra società e procuratore del giocatore. La Roma proporrà a Cassano due tipologie d'accordo.

Id Article:8663 date 6 Settembre 2005

Roma,

Dopo la riappacificazione con il pubblico, ottenuta nella gara amichevole contro la Roma primavera, Antonio Cassano prova a risentirsi un giocatore della Roma. Luciano Spalletti spinge per risolvere la questione, per non correre il rischio di trovarsi negli spogliatoi una mina pronta ad esplodere. In settimana, venerdi, ci sarà l'incontro tra la società, rappresentata da Rosella Sensi, Daniele Pradè, Bruno Conti, Cristina Mazzoleni e il procuratore di Antonio Cassano Beppe Bozzo. L'avvocato del talento barese è sempre fermo sull'offerta di 5 milioni annui fatta al suo assistito a Febbraio, ma è anche disposto a chiudere per un cifra più bassa. La Roma alzerà l'offerta,proponendo al giocatore due modalità d'accordo: 1) Contratto quinquennale a 4,2 milioni di euro a stagione, con la possibilità di inserire una clausola rescissoria per una cifra intorno ai 10 milioni di euro. 2) accordo quinquennale per una cifra alla Totti, ma senza la possibilità di inserire la clausola rescissoria. Prima di Roma-Udinese sapremmo qualcosa di più. In questi ultimi giorni si era sparsa anche una voce di un certo malumore tra Antonio Cassano e Beppe Bozzo. Di certo la situazione è stata gestita male dall'avvocato del barese, anche perché, se è vero che non ha siglato un accordo con Luciano Moggi, resta da chiedersi il motivo della non firma di Febbraio.



Andrea Corea