Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 17 Luglio 2019, ore 08:31

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Spagna , Tipo Articolo:Servizio Post ,

a cura di Carlo Delle Site

La corrazzata spagnola approda gli ottavi

Sudafrica-Spagna 2-3 2002 Mondiale
Spagna - Sudafrica 3-2

Id Article:8480 date 25 Luglio 2005

Roma,

Le furie rosse pur non avendo mostrato un grande calcio chiudono imbattuti e a punteggio pieno il loro raggruppamento a scapito del Sud Africa a cui sarebbe bastato un pari per qualificarsi agli ottavi. Gli spagnoli, ottenuta la qualificazione con un turno di anticipo, pur schierando parecchie seconde linee non hanno alcuna intenzione di fare regali in quanto c'è da arrivare primi per evitare di incontrare nel prossimo incontro la Germania.

Il pari sembra il risultato congeniale per entrambe ma dopo nemmeno 4 minuti di gioco Spagna in vantaggio con Raul grazie ad una papera colossale del portiere Arendse. Il sud Africa allora aumenta i giri nel tentativo di recuperare, mentre gli iberici si limitano a controllare il gioco a centrocampo dove brilla un Mendieta che raramente hanno potuto ammirare i tifosi della Lazio durante il campionato scorso. Il pari lo trova, e lo merita, Mccarthy su sponda di Nomvete approfittando di una delle poche distrazioni della difesa. Sembrerebbe che il primo tempo possa terminare in parità ma a rovinare la festa ci pensa Mendieta che con un calcio di punizione ben piazzato (un grazie però va sempre al portiere africano colpevole di lasciare troppo scoperto il palo di sua competenza). Nella ripresa la Spagna cerca di addormentare la partita ma gli africani non glielo consentono e con Capitan Radebe che schiaccia di testa su un cross dall'angolo arriva il meritato 2-2. Da questo frangente in poi si vedono solo gli spagnoli che approfittando del calo fisico degli avversare non solo trovano con Raul (per lui oggi doppietta) la rete del vantaggio ma riescono a traghettare in porto una vittoria che penalizza oltremodo gli sforzi della squadra africana. A nulla servono gli ultimi cambi e in più al termine arriva la mazzata finale: il Paraguay stravince con la Slovenia 3-1 e raggiunge il Sud Africa a pari punti e a pari differenza reti,ma si qualifica per  aver segnato un gol in più. Per gli africani una beffa incredibile e lacrime di sconforto a fine partita per la Spagna invece è già tempo di pensare all'Irlanda



Carlo Delle Site