Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 19 Agosto 2019, ore 20:25

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Cagliari , Tipo Articolo:Le piu' belle pagine di sport ,
,
a cura di Christian Seu
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 248 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Gianfranco Zola si ritira. Lascia nell'ambiente un ricordo indelebile: Nuorese, Torres Sassari, Napoli, Parma, Chelsea e Cagliari le sue squadre da professionista  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Ciao Gianfranco! Zola lascia il calcio

Il fantasista di Oliena ha annunciato oggi l'addio all'attività agonistica

Id Article:8382 date 29 Giugno 2005

Gorizia,

Gianfranco Zola lascia il calcio. A sorpresa, tutto sommato, arriva l'annuncio che getta nello sconforto i tifosi del Cagliari e vela di amarezza anche la giornata degli amanti del Calcio, quello genuino, con la C maiuscola.

Nella conferenza stampa, svoltasi al centro sportivo Ercole Cellino di Assemini (CA), "Magic Box" ha sciolto gli ultimi dubbi sul proprio futuro, dando l'addio al mondo pallonaro.'Credo che questa sia la cosa piu' giusta - ha detto Zola- è passato un po' di tempo dalla fine del campionato ma avevo bisogno di un momento di riflessione. Non è stata una decisione semplice, ma sentivo una esigenza sempre piu' forte di dedicarmi a quelle cose che ho trascurato in tutti questi anni".

Per "Magic Box", come lo hanno soprannominato i supporters inglesi, due ottime stagioni con la maglia del Cagliari: ha racimolato 74 presenze,segnando 23 gol.
Chiude la propria splendida carriera con 175 reti tra i professionisti (più altri 10 con la Nuorese tra i dilettanti).
In Nazionale ha collezionato 34 presente condite da 8 marcature. Memorabile il suo gol a Wembley contro l'Inghilterra, che permise all'Italia di Maldini di espugnare per la seconda volta il glorioso impianto britannico a distanza di 24 anni, quando la gara contro i Leoni d'Oltremanica fu decisa da una rete di Capello.

 

Con Zola, il calcio perde, oltre ad un grandissimo campione, una grandissima persona, che ha portato in alto il nome dell'Italia nella sua militanza al Chelsea: è stato nominato "Miglior giocatore della storia" dei Blues e, per il suo grande contributo al calcio britannico, è stato insignito della massima onorificenza per gli stranieri dalla regina Elisabetta (Membro onorario dell'Impero Britannico).



Christian Seu