Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 25 Marzo 2019, ore 10:47

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Fine settimana all'insegna degli spareggi.

I primi verdetti degli spareggi e dei playoff cominciano a delineare i protagonisti della prossima stagione.

Id Article:8356 date 20 Giugno 2005

Roma,

Fine settimana all'insegna degli spareggi per delineare la nuova geografia delle squadre che giocheranno i prossimi campionati di seria A, B e C1.

Sabato il Parma con un perentorio 2 a 0 al Dall'Ara (reti di Cardone e Gilardino e strepitose parate di Frey) ha rispedito in B, dopo nove anni, il Bologna di Mazzone. Non è detta però l'ultima parola perché il verdetto del campo potrebbero essere capovolto dalla giustizia ordinaria e sportiva: la procura di Venezia sta indagando su presunti illeciti compiuti dal Genoa, accusato di aver aggiustato previa "oliatura delle ruote" la gara contro il Venezia che ha sancito la promozione in A dei rossoblu. Sulla vicenda si attendono ulteriori sviluppi.

Restando in tema di serie B saranno Torino e Perugia a giocarsi la promozione in serie A nella finale dei playoff in programma il 23 e 26 giugno (ore 20.30). Nel ritorno delle semifinali il Torino ha piegato l'Ascoli 2-1 (andata 1-0),mentre il Perugia ha battuto il Treviso 2-0 (andata 1-0).

Si delinea anche la nuova serie B con i risultati dei playoff di serie C1.

Con la vittoria per 3-0 sul Pavia, il Mantova ritorna nella serie cadetta dopo 32 anni. Il derby campano tra nobili decadute ovvero Avellino-Napoli dopo il pareggio dell'andata termina con il risultato di 2-1 per gli irpini che ritornano in B, mentre per i partenopei non resta che attrezzarsi ad una altra stagione in C1, sempre che, come ha auspicato l'allenatore degli azzurri Reja, qualcuno dall'alto non intervenga promuovendo il Napoli per meriti sportivi come avvenne lo scorso anno per la Fiorentina.

Da quest'anno la Federcalcio fa sapere che le società senza i conti in ordine avranno vita dura ad iscriversi per i prossimi campionati. Vivremo un'altra estate all'insegna dei calendari riscritti dai magistrati?



Antonio Dir. Delle Site