Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 20:18

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,

a cura di Andrea Corea

Primo piano del mister Spalletti  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Spalletti in bilico

Spalletti disposto ad aspettare un anno, piuttosto che rinunciare al premio Champions. La Roma ha dato tempo all'allenatore toscano sino a mercoledi, per poi prendere altre strade.

Id Article:8319 date 14 Giugno 2005

Roma,

Il mistero su Luciano Spalletti si infittisce. Il presidente dell'Udinese usa il pugno di ferro e non vuole accettare le dimissione del suo, ormai ex, allenatore. Pozzo, per lasciare la strada libera a Spalletti, pretende che l'allenatore toscano rinunci agli 85000 € del premio per il raggiungimento dei preliminari di Champions League. L'ex allenatore di Empoli e Sampdoria si irrigidisce e si dice pronto a stare fermo un anno, pur di non rinunciare a questo premio. La Roma è alla finestra, ma di certo non può attendere ancora altro tempo.

Infatti la società giallorossa aspetterà sino a mercoledì, prima di prendere altre decisioni. Tradotto in parole semplici,se Spalletti non si libera entro le prossime 36-48 ore, la Roma si guarderà intorno e prenderà altre decisioni per il suo futuro tecnico. I nomi sono i soliti: Zeman, Trapattoni e Cosmi. Il primo avrebbe il gradimento del pubblico, ma non del palazzo; il secondo avrebbe il benestare della società, ma non della piazza; mentre su Cosmi la società ha qualche dubbio.

Il tempo stringe. Tre giocatori sono già stati acquistati, il ritiro è stato fissato, ma manca ancora la guida tecnica. Per non ripetere l'errore della scorsa stagione, la Roma deve scegliere con fretta e possibilmente nel modo migliore.



Andrea Corea