Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 23 Gennaio 2019, ore 06:26

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Chiesa , SkSoggetto:Mondo Cattolico , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Alle 17.27 monsignor Piero Marini, maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie ha dato il via ufficiale ai lavori del conclave pronunciando la frase 'Extra Omnes' che significa fuori tutti.
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Il conclave si apre con una fumata nera.

Alle ore 20.05 arriva la fumata che indica come il collegio cardinalizio abbia effettuato senza esito la sua prima votazione.

Id Article:7365 date 18 Aprile 2005

Roma,

Alle 20.05 si ha avuto la prima fumata (nera) del primo conclave del terzo millennio che ha sancito l"esito negativo della prima votazione effettuata da 115 cardinali (dato che due porporati per motivi di salute non sono potuti venire a Roma).

I lavori del conclave si erano aperti con il duro monito di Ratzinger nell'omelia della messa "pro eligendo Pontefice": "Occorre riscoprire e alimentare una fede matura radicata nell"amicizia con Cristo, in grado di non seguire le sirene delle mode imperanti. In quest'ora di grande responsabilità serve un pastore che ci guidi alla conoscenza di Cristo in un'epoca segnata dalla dittatura del relativismo. I cristiani di oggi rischiano invece di rimanere fanciulli nella fede, in stato di minorità , sballottati dalle onde e portati qua e là da qualsiasi vento di dottrina". Ratzinger ha concluso l'omelia con l'invito "in questa ora a pregare con insistenza il Signore perchè dopo il grande dono di papa Giovanni Paolo II ci doni di nuovo un pastore secondo il suo cuore, un pastore che ci guidi alla conoscenza di Cristo, al suo amore, alla vera gioia".

Per la prima volta nella storia poi la solenne cerimonia di apertura del conclave e' stata vissuta in diretta televisiva, con le immagini che hanno fatto vedere prima la processione dei porporati, poi l'ingresso nella Sistina. Il solenne giuramento pronunciato dal decano del collegio cardinalizio seguito poi dalla formula che ogni cardinale ha pronunciato davanti al vangelo aperto al centro della cappella. E' stata questa l'occasione per vedere il volto dei porporati,alcuni visibilmente commossi, come il cardinale ucraino Lubomyr Husar, che dopo aver messo la mano sul vangelo ha anche baciato il sacro testo.

"Ci impegnamo con il giuramento a non prestare mai appoggio o favore a qualsiasi interferenza, opposizione o altra qualsiasi forma di intervento con cui autorità secolari di qualunque ordine e grado, o qualunque gruppo di persone o singoli volessero ingerirsi nell'elezione del Pontefice" recita la formula del giuramento.

Alle 17.27 monsignor Piero Marini, maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie ha dato il via ufficiale ai lavori del conclave pronunciando la frase "Extra Omnes" che significa fuori tutti. Usciti tutti i "non adetti ai lavori" le porte della Cappella Sistina sono state chiuse e si è potuto dare inizio ai lavori con la prima decisione da prendere: se effettuare o meno lo scrutinio che la costituzione apostolica Universi Dominici Gregis permetteva di effettuare oggi. La votazione c'è stata, anche se senza risultato e la conseguenza è stata la fumata nera.

Questa sera per la prima fumata in piazza San Pietro erano già in 35-40 mila i fedeli che osservando il comignolo della Cappella Sistina sono stati ingannati dai primi sbuffi di fumo bianco che pochi secondi dopo hanno preso inequivocabilmente il colore nero.

Domani si ricomincia con due votazioni una la mattina e una il pomeriggi: fumata bianca e suono delle campane a distesa, il Papa è stato eletto; fumata nera bisognerà ancora attendere.



Antonio Dir. Delle Site