Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 19 Agosto 2019, ore 20:25

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Chiesa , SkSoggetto:Mondo Cattolico , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di Andrea Corea

Piazza San Pietro in una suggestiva visione notturna.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Conclave breve o lungo?

Da lunedi 18 i Cardinali aventi diritto al voto si riuniranno nella Cappella Sistina per eleggere il nuovo Pontefice. Aspetteremo molto per sapere il

Id Article:7242 date 14 Aprile 2005

Roma,

Dopo la morte di Giovanni Paolo II, la Chiesa sta vivendo la fase, cosiddetta, di 'sede vacante". Il Conclave dei cardinali aventi diritto al voto inizierà lunedì 18 Aprile. In mattinata, ci sarà la famosa messa del 'pro eligendo", celebrata dal decano dei cardinali Joseph Ratzinger. In questi giorni tutti gli occhi sono puntati verso questo evento, ridenominato 'Primo Conclave dell'era moderna".

Saranno 115 i prelati chiamati ad eleggere il nuovo Pontefice. Tutti i fedeli saranno in attesa della cosiddetta fumata bianca, che annuncerà al mondo il nome del nuovo Papa. L'importanza e la durata del Pontificato di Wojtyla, non fa che aumentare le pressioni sul consiglio cardinalizio per la scelta del suo successore. Sono nate così due correnti di pensiero ben precise: La prima,quella degli ottimisti, prevede che la durata del Conclave sia molto breve, se non brevissima. Gli ottimisti infatti sono dell'opinione che il Papa venga eletto subito, proprio per non far subire alla Chiesa il peso di una sede vacante troppo lunga. L'altra corrente di pensiero, invece, prevede un consiglio elettivo molto lungo. Un papato lungo per ben 27 anni richiede una scelta lunga e difficile per stabilire il suo successore. Tra i cosiddetti 'papabili"´┐Ż, in queste ultime ore prende molto peso la candidatura di Ratzinger, come successore di Giovanni Paolo II.



Andrea Corea