Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 19 Agosto 2019, ore 20:35

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Punti di Vista ,
,
a cura di Pietro Vultaggio
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
L'esultanza di Batistuta dopo aver segnato la rete del 3-0 durante la partita Roma Parma, ultima giornata del campionato 2000/2001, anno dello scudetto giallorosso  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Batistuta, 2 anni di Gol, Gloria, Polemiche e Rancori

Due anni e mezzo di alti e bassi, di vittorie e di polemiche....quale bilancio tirare?

Id Article:7051 date 4 Aprile 2005

Roma, Il suo arrivo nella Capitale segno' una svolta nella storia della Roma, mai nessun giocatore era stato tanto atteso, dopo un girone d'andata sensazionale, arrivò lo scudetto, ma la seconda stagione lo ha visto timbrare solo 6 gol...

Un bilancio su Batistuta ?
----non specificata----:Sicuramente positivo, certo rimane l'amaro in bocca per la deludente stagione passata, ma il fascino del suo arrivo e quel girone d'andata nell'anno dello scudetto rimarranno indelibili nella nostra memoria.

----non specificata----:Un attaccante nato per il gol. Ero a Buenos Aires quando Gabriel firmò per la Fiorentina. L'obiettivo numero uno era Diego Latorre, lui sarebbe dovuto arrivare l'anno successivo.Invece, arrivò subito anche lui. Mi è sempre piaciuto moltissimo. Sivori gli preferiva Balbo, più tecnico, io ho sempre preferito Batistuta, più secco, più trascinatore. Un attaccante nato per il gol. Tra l'epopea fiorentina e lo scudetto romanista ha lasciato tracce indelebili. Nessun crepuscolo, per quanto triste e frettoloso,a nostro avviso,potrà mai sporcarne la carriera.

----non specificata----:Non potro' mai scordare il 2-1 di Parma Ho apprezzato molto il Batistuta-calciatore nel primo anno di Roma, meno nel secondo e nel terzo. Condivido il fatto che, chiaramente, data la situazione economica del calcio italiano, la Roma se lo sia alienato, non poteva non farlo.
Sull'uomo non mai avuto riserve pregiudizievoli, ma ha sempre pensato differente - si sarebbe detto - così attaccato alla maglia e all'ambiente; cio' non toglie che comunque gli vada rivolto il rispetto che si deve a chiunque faccia parte del nostro passato prossimo.
Essendo io incline a ricordare piu' il 2-1 di Parma (2 reti favolose dell'argentino che ribalto' lo 0-1 iniziale ndr) che non gli sgradevoli comportamenti dell'ultimo anno in giallorosso di Omar Gabriel Batistuta......

----non specificata----:Addio Gabriel Sicuramente Omar Gabriel Batitstuta ha contribuito con i suoi goal al salto di qualità che ha permesso alla squadra giallorossa di vincere il suo terzo scudetto. Con i suoi errori ha però sulla coscienza, insieme a tecnico e squadra, lo scudetto perzo per un punto l'anno passato e l'attuale situazione disastrosa in cui versa adesso la squadra. Inoltre a Roma il rapporto con i tifosi non è stato idilliaco come a Firenze. Anzi ultimamente si sprecavano i fischi e gli epiteti decisamente poco lusinghieri tra cui "gatto di marmo", "Re bidone" e "Il carrozzone", solo per citarne alcuni. Vista la situazione forse il bomber argentino ha fatto bene a trasferirsi a Milano.

----non specificata----:Averlo ceduto e' stato positivo. A Roma, penso io, l'attaccante argentino ha trovato un ambiente ideale, migliore rispetto a Firenze, più caldo, più appassionato, più affettuoso......ma come sempre, o meglio come spesso accade, Gabriel si è imborghesito, ossia non ha più trovato stimoli, una volta raggiunto il "parossismo" da parte dei tifosi giallorossi per lo scudetto vinto, sicuramente grazie in netta misura ai suoi gol! Credo sia stato un gesto coraggioso privarsene, ma...ormai rappresentava solo un nome, BATISTUTA, relativo a...un campione che non è più ! All'Inter troverà di certo più voglia di giocare.......ma dubito che disputerà molte partite.............

----non specificata----:Dopo diversi anni dispiace. ....certo dopo diversi anni dispiace veder andar via un campione, il Re Leone della Roma, il nostro Bati-goal; a lui dobbiamo dire GRAZIE per averci fatto sognare una terza volta, GRAZIE per aver donato una gioia immensa a migliaia di tifosi che nei bar si abbracciavano come fossero tutti fratelli...ma forse è stato proprio così: eravamo tutti figli della stessa madre..la ROMA.

Ultimamente, però, Batistuta non era più lo stesso e non so ancora per quale motivo...quindi dispiace sì che vada via, ma è meglio avere di lui un buon ricordo e ed è forse questo il momento giusto che...cambi aria, ma...solo dal campo e non dai nostri cuori!!

----non specificata----:Che delusione. Mi ha deluso un sacco Batistuta, di zizzania nello spogliatoio ne ha creata tanta , spero che all'Inter non incominci a segnare perchè altrimenti c'è da pensare male!

----non specificata----:La rete che si gonfia ... In quelle lacrime c'è l'uomo che mi piace ricordare, in quel tiro disperato, in quella rete c'è Bati, quel calciatore che ci ha fatto volare, che aveva rispetto, voglia di vincere ... quella voglia di vincere che avevamo tutti noi, tutta una città, tutta una tifoseria ... (rif. Roma-Fiorentina 1-0 2000-2001 ndr).
Bati questo era ... per alcuni di noi ... e per me cotinuerà ad essere così, in questo splendido ricordo di quella serata in particolare e di altre serate altrettanto esaltanti.
Se segnerà domenica sera ... sarà il suo destino ... ma dal mio Re Leone mi aspetto almeno il silenzio ... del grande campione.

----non specificata----:Nessuna fregatura. Bati sarà sempre un ottimo giocatore...e mai nessuno dovrebbe dare della "fregatura"...ad alcuno!

----non specificata----:grazie gabriel per il bellissimo sogno. Secondo me, amando cosi' tanto il giocatore e avendo seguito tutte le sue interviste, ho appurato che sono state dette tante cose cattive su di lui e chi lo conosce bene(compresi i suoi ex compagni di squadra) nonfanno altro che parlarne bene. cio' non toglie che non si puo' cancellare tutto quello che ha dato al calcio italiano e non. non mi sono mai sentita offesa da lui perche' ho ascoltato da chi ha scritto le sue interviste, quello che lui ha realmente voluto dire e so' con certezza che lui voleva rimanere a roma e prolungare ancora per un anno. e' stato tutto montato alla perfezione per costringerlo ad andarsene e alla fine ci sono riusciti.meglio uno come lui coraggioso orgoglioso e sempre coerente con se stesso che ruffiano come sono tanti calciatori. dalla fiorentina alla mia roma , dall'inter a dove andra' a chiudere la sua carriera per me sara' sempre il mio grande re leone alla faccia di tutti i suoi denigratori.
grazie gabriel per il bellissimo sogno che mi hai fatto vivere e buona fortuna


Pietro Vultaggio