Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Domenica 16 Giugno 2019, ore 04:41

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Il bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto.

Arsenal-Roma 1-1 2002-2003 Champions League

Id Article:697 date 11 Marzo 2003

Roma, La trasferta di Londra contro l'Arsenal ci ha fornito delle certezze ma anche lasciato insoluti parecchi dubbi....
Le certezze riguardano l'aver recuperato quella mentalità vincente che ha permesso alla squadra di reagire con il dovuto carattere alla rete di Vieira e alla frettolosa espulsione di Totti da parte dell'arbitro Meier....Da segnalare poi l'ottimo stato di forma che sta attraversando Antonio Cassano, anche ieri autore di una rete importantissima e di pregevole fattura.
Una esclusiva nota di merito poi va ad un immenso Emerson, e fortunatamente non è una novità, nonchè ad un eterno Aldair che, nonostante l'età, ieri ha fornito sprazzi di classe pura come solo i campioni sanno "fare".
Sconcertante invece l'ingenuità di Totti a cadere nelle provocazioni dell'esperto Keown, autore di una sceneggiata da Oscar talmente ben interpretata da indurre l'arbitro ad estrarre direttamente il cartellino rosso. In una partita così importante commettere una ingenuità, anche piccola, può produrre danni irreparabili e per certi versi nel trabocchetto ci stava cadendo anche Cassano: le inutili prote contro l'arbitro per un fallo subito da Aldair, che a suo avviso meritava il cartellino giallo, servivano solo ad ottenere una bella ammonizione. Fortuna che gli "strali" di Capello dalla panchina sono serviti a calmare il giocatore, che poi nel finale di primo tempo avrebbe realizzato la rete dell'1 a 1.
C'è poi il capitolo Montella. Sbagliare un goal fatto che avrebbe sicuramente rimesso in discussione la qualificazione è sicuramente un errore difficilmente perdonabile.
Si potrebbe poi intavolare un discorso senza fine su Capello,del tipo: "perchè non tentare il tutto per tutto e sostituire un centrocampista lasciando Cassano accanto a Montella ?" - ma chi conosce bene il mister sa che questi azzardi lui non se li concede nemmeno quando gioca con la play station.....
Tirando le somme, il bicchiere può essere sicuramente mezzo pieno, ma anche mezzo vuoto.
L'unica certezza adesso è che la Roma per passare il turno deve assolutamente vincere bene (1 a zero o almeno con due reti di scarto) contro l'Ajax, sfatando il tabù Olimpico, e poi sperare che l'Arsenal a Valencia vinca o pareggi. Considerando che saranno sicuramente assenti per squalifica Samuel e Totti, possiamo dire che una combinazione di eventi di questo genere è senza meno difficile ma non impossibile.............
Resta comunque il rammarico, vedendo il ruolino di marcia delle altre squadre del girone, di aver buttato via occasioni e punti che forse avrebbero impedito alla Roma, per il secondo anno consecutivo, di dover giocare l'ultima gara con la pistola puntata alla tempia, stile "il Cacciatore".





Antonio Dir. Delle Site