Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Venerdi 22 Marzo 2019, ore 07:09

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Servizio Post ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
ErLupacchiotto tocca il sinistro magico di Bruno Conti  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Oggi due Conti al Sant'Elia.

Cagliari-Roma 3-0 2004-2005 Serie A
Daniele in campo e Bruno in tribuna, entrambi innamorati dei colori giallorossi.

Id Article:6773 date 13 Marzo 2005

Roma,

Oggi al Sant'Elia di Cagliari c'erano due Conti, entrambi ex giocatori della Roma, uno in campo e uno in tribuna.

Daniele Conti, giocatore dei rossoblu, oggi contro la squadra che lo ha prima cresciuto e poi ceduto al Cagliari, ha fornito una prestazione tutta cuore e grinta servendo l'assit ad Esposito per la rete del 2 a 0 e soprattutto giostrando senza timori reverenziali contro l'attuale simbolo di Roma, ovvero Francesco Totti.

Nonostante tutto però Daniele ha sempre dimostrato affetto per i colori giallorossi e ogni occasione per dimostrarlo  non se l'è fatta scappare, come ad esempio quando lo scorso gennaio ha realizzato in Coppa Italia la rete che ha eliminato la Lazio dalla competizione, dichiarando che per lui affrontare i biancoazzurri è sempre un derby.

L'altro Conti, Bruno, era oggi in tribuna come inviato per una nota trasmissione televisiva e simbolo di Roma lo è stato qualche anno fa riuscendo a vincere prima il titolo di campione del mondo con la nazionale e poi quello di campione di Italia con la Roma. Oggi Bruno Conti ha compiuto 50 anni e per festeggiare si è recato a Cagliari in triplice veste: come papà di Daniele, come dirigente del settore giovanile della Roma e come tifoso dei colori giallorossi. Infatti dal momento del suo ritiro dal calcio giocato (memorabile la partita di addio giocata all'Olimpico dopo la sfortunata finale di Coppa Uefa persa con l'Inter) Bruno Conti si è dedicato anima e corpo al settore giovanile della AS Roma e pur non disponendo di un budget elevato ha forgiato molti giocatori che oggi rappresentano un patrimonio per la società . De Rossi,D'Agostino, Aquilani, Pepe, Galloppa, Cerci, Bonanni, Corvia sono solo alcuni dei nomi che sono passati sotto le cure sapienti di Bruno Conti e che oggi militano nel calcio professionistico ai massimi livelli. Oggi a Cagliari ce ne erano tanti di allievi, praticamente quasi tutta la panchina romanista, tanti giovani di belle speranze che grazie ai tagli di fine gennaio hanno avuto sempre più occasioni per potersi mettere in mostra e dimostrare il proprio valore.

I recenti rendimenti della Roma hanno portato ad ipotizzare alcuni adetti ai lavori che in un futuro prossimo Conti potrebbe essere l' allenatore della Roma. Interpellato l'ex campione del mondo si è scherminto di tale possibilità , dichiarandosi entusiasta del ruolo da lui attualmente ricoperto e di voler continuare a portare avanti con passione e competenza il lavoro fino ad ora svolto.

Chissà se oggi vedendo la sua Roma strapazzata per benino dal Cagliari non gli sia balenata l'idea, anche per una impercettibile frazione di secondo, ' se ci fossi io su quella panchina . . .'

Probabilmente poi qualche giornalista malizioso avrebbe potuto chiedergli se fosse più amareggiato per la sconfitta della Roma o per la bella prestazione di suo figlio. Sarebbe stato bello sentire le sue opinioni in proposito ma purtroppo adesso la Roma è in silenzio stampa....

Da parte nostra invece ci sembra doveroso fare tanti affettuosi auguri di buon compleanno ad un grande campione che ancora oggi sta facendo tanto per la Roma e per il suo futuro.



Antonio Dir. Delle Site