Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 19 Marzo 2019, ore 02:42

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
De Rossi esulta dopo aver segnato un gol con Cassano che lo tira per la maglia
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma di misura.

Roma-Fiorentina 1-0 2004-2005 Coppa Italia
Ai giallorossi basta giocare bene un tempo per vincere di misura. Ma il ritorno a Firenze non sara' certo una passeggiata. Discreto l'esordio di Zoff

Id Article:5852 date 27 Gennaio 2005

Roma,

La doppia sfida ravvicinata con i viola termina con un duplice successo dei giallorossi. Dopo essersi imposti a Firenze gli uomini di Del Neri hanno nuovamente battuto la Fiorentina questa volta nella partita di andata nei quarti di finale di Coppa Italia. Rispetto alla sfida di domenica la Roma schierava pressochè la stessa formazione ad esclusione di Totti, sostituito da Corvia, che non era riuscito a recuperare in tempo per questa sfida.

Il non aver fatto ricorso ad un ricco tourn over non lasciva molti dubbi su quali siano adesso le intenzioni della Roma in questa competizione: cercare di arrivare fino in fondo e magari portare un trofeo a casa.

Novità anche nei gigliati, agli ordini del neo allenatore Dino Zoff insediatosi lunedì scorso, vista l'indisponibilità di Maresca, Piangerelli (squalificato) e Riganò veniva confermato Nakata a supporto delle due punti Fanti e Miccoli e spazio ad Obodo a centrocampo. Oltre a Lupatelli tra i pali, Chiellini, Nakata e Di Livio in panchina a completare la schiera degli ex dopo 12 minuti, per via dell'infortunio di Delli Carri, ecco un altro ex romanista, l'uruguagio Gianni Guigou.

Primo tempo tutto di marca giallorossa con la Firentina incapace di concludere versa la porta di Zotti, praticamente inoperoso per tutta la prima frazione di gara.

Ispirata da un Cassano in condizioni strepitose, la Roma andava vicina alla rete del vantaggio in almeno tre occasioni (una con Montella e due con Corvia) chiamando spesso Lupatelli agli straordinari.

Perso Dacourt al 27' per infortunio causato da reiterati interventi al limite del regolamento di cui è stato oggetto non solo il centrocampista francese,entrava al suo posta D'Agostino e proprio da un calcio di punizione battuto da quest'ultimo nasceva l'assit che De Rossi di testa in mischia capitalizzava al massimo realizzando la rete del vantaggio romanista.

Nella ripresa scendeva in campo un'altra Fiorentina, più determinata e volitiva, probabilmente strigliata a dovere da mister Zoff che certo non deve esser stato felice di come erano andate le cose nei primi 45 minuti di gioco.

La Roma, con alcuni elementi non al meglio e con Mexes rimasto negli spogliatoi per un fastidioso mal di schiena, con il passare dei minuti arretrava sempre più il suo baricentro lasciando tutto il peso dell'attacco al duo Montella-Cassano ( al 59' usciva anche corvia per De Martino). La Fiorentina invece avanzava il raggio d'azione di Chiellini , sostituiva Fantini con Jorgensen dando più fantasia all'attacco e metteva Miccoli in condizione di concludere a rete almeno tre volte e solo la bravura e la prontezza di riflessi di Zotti impedivano ai viola di pareggiare l'incontro.

Con l'1 a 0 di oggi la Roma il 16 marzo, a Firenze, non potrà certo dormire sonni tranquilli visto che per quel periodo Zoff avrà sicuramente una maggior dimestichezza con la rosa dei giocatori, magari arricchita dai nuovi innesti promessi dal presidente Dalla Valle. Tra un mese e mezzo circa sapremo.... 



Antonio Dir. Delle Site