Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 26 Giugno 2019, ore 00:24

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

I progressi del gambero!

Roma-Empoli 3-1 2002-2003 Serie A

Id Article:541 date 9 Febbraio 2003

Roma, Dopo la bella prestazione nel derby si attendevano ulteriori conferme sui progressi della squadra, ma mai come quest'anno è facile smarrir la retta via e così ancora una volta...ci troviamo a commentare una partita finita in pareggio con un avversario sicuramente non irresistibile. Gli ingredianti di questa amara pietanza sono sempre i soliti: errori grossolani che concedono generosi vantaggi agli avversari, tardive reazioni disordinate con lanci lunghi (spesso imprendibili) e con palle scodellate in area nella speranza di un inzuccata vincente, attaccanti con la mira sbilenca (eccezion fatta oggi per il solo Marazzina autore di un bel colpo di testa sul quale Ballotta ha compiuto un vero miracolo). Primo tempo noioso e per nulla divertente: la Roma ad eccezione di una punizione di Montella e di un tiraccio fuori di Dacourt in buona posizione, non è che riesca a combinare molto di più. Il Modena invece, dopo un avvio scoppiettante (splendida la parata di Pelizzoli su inzuccata sottomisura di Cevoli al 90' secondo di gioco), si riaffacciava nella metà campo romanista in occasione della rete del vantaggio, dove ad approfittare del solito buco tra difesa e centrocampo era il lesto Kamarà, autore di un delizioso pallonetto, su cui nulla poteva il disperato tentativo di Dellas sulla linea di porta di deviare in angolo. Nella ripresa la reazione della Roma tardava ad arrivare: Cassano non riusciva mai ad incidere, Delvecchio faceva disperare i tifosi e la panchina,sparacchiando alto, solo davanti al portiere, mentre Montella ribadiva il suo momento negativo con una tiraccio di poco alto sulla traversa, che magari in altri tempi sarebbe stato un sicuro eurogoal. Capello cercava quindi di correre ai ripari, prima facendo debuttare il neo acquisto Marazzina, e poi nel tentativo di dare maggior spinta sulla fascia sinistra, facendo entrare il redivivo Fuser (che si faceva notare con un tiro fuori bersaglio dal limite)e spostando l'evanescente Lima al centro. Aver rimescolato tatticamente le carte non dava i frutti sperati, in quanto il Modena si bunkerava ottimamente limitando danni e pericoli. Verso la fine della partita Capello, spinto della disperazione, invitava a gran voce Dellas a giostrare da centroavanti. Fortuna o bravura? Ai posteri l'ardua sentenza......resta solo il fatto che a pochi minuti dal novantesimo era proprio il greco che con una inzuccata di testa realizzava la rete del definitivo pareggio. A fine gara le note positive rigurdano Pelizzoli, Cafu, Docourt e Marazzina e solo per aver realizzato la rete del pari, Dellas,mentre sotto tono sono risultati Samuel e Emerson; male gli altri. Si avvicina il tormentone del festival di San Remo e quindi volendo commentare la prestazione odierna con una canzone, forse la più azzeccata sarebbe "si può dare di piu..........." a meno che qualche attento conoscitore non ricordi un brano in cui si faceva riferimento ai pregressi del gambero......

Antonio Dir. Delle Site