Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 25 Marzo 2019, ore 10:47

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Id Article:532 date 2 Ottobre 2002

Roma, La Roma, fedelmente a quanto fatto la scorsa stagione, ripercorre con impressionante sistematicità i risultati del 2001: sconfitta in casa nella prima gara dal Real Madrid, pareggio fuori casa alla seconda e vittoria di misura fuori casa nel terzo incontro. La partita per la Roma si mette subito bene in quanto dopo solo 8 minuti di gioco per un tocco fuori area con le mani, il portiere belga viene espulso per evitare una sicura segnatura di Totti. Fuori una punta e dentro il secondo portiere Schollen che...embra essere Braschi dopo la cura di ringiovanimento in qualche beauty center. A questo punto ci si aspetta un atteggiamento tattico più aggressivo da parte della Roma, specie alla luce del risultato di Atene, dove addirittura l'AEK alla fine del primo tempo conduceva per 3 a 1 ai danni del Real, ma a parte un paio di occasioni d'oro non concretizzate (una clamorosa, con Batistuta solo davanti al portiere) accade poco o nulla. Imbarazzanti le prestazioni di Cafù, Candelà ed Emerson; Tommasi non riesce ad incidere; Zebina alterna amnesie clamarose ad interventi d'applauso; Samuel e Lima sembrano fuori forma e davanti, mentre Totti è marcato a vista, Bati-goal sembra tornato quello della passata stagione. Perché Capello schiera regolarmente dal primo minuto gente che palesemente in questo frangente non gode di uno stato di forma accettabile, se non fisica almeno mentale? Il Genk, ben ordinato in campo pur non impensierendo più di tanto Antonioli sembra poter controllare la partita e limitare i danni. Alla fine dei primi 45 minuti è 0 a 0 ma lo spettacolo latita, tant'è che perfino la regia della tv preferisce mostrare le belle biondone locali piuttosto che le (scarse) immagini della prima frazione di gioco.... Nella ripresa Capello cambia tutto, e si vede un'altra squadra in campo: subito fuori Cafù per Cassano,poi Tomic (molto buona la sua prova) per Tommasi e Montella per Batistuta. La squadra è più aggressiva, sembra crederci maggiormente e si rigetta nella metà campo del Genk con maggior convinzione. Subito Cassano si presenta con un paio di giocate delle sue, e le possibilità di poter passare in vantaggio sembrano aumentare di minuto in minuto. Il Genk però non si limita a guardare, e di rimessa, soprattutto con il funambolico Sonck, riesce a rendersi pericoloso in un paio di occasioni, in una delle quali è Antonioli a superarsi parando un tiro velenosissimo sporcato dalla deviazione di un difensore. A 10 minuti dalla fine finalmente la Roma riesce a passare grazie ad una prodezza di Cassano che di testa da fuori area castiga un'uscita un pò troppo "allegra" del portiere. A questo punto è la Roma a sfiorare ripetutamente il raddoppio, con Totti che prima colpisce un palo su punizione (che finalmente sia un ricordo remoto il periodo in cui il capitano su punizione impallinava regolarmente la barriera??!!) e poi su azione personale, tipo Brescia (triplo dribbling e tiraccio angolato), quando scarica fuori di pochissimo. A tempo scaduto non manca la solita amnesia difensiva "da infarto coronarico" che concede una palla goal al Genk, ma anche un'altra colossale occasione di raddoppio per Cassano, che solo davanti al portiere si fa imperdonabilmente anticipare. Terminata la gara c'è anche di che esultare per il pareggio (3-3) tra spagnoli e greci. Adesso il Real è primo a quota 7 la Roma seconda a 4, Aek a 3 e Genk a 1. Tutto è ancora possibile anche una possibile sfida al Bernabeu per il primo posto nel girone, ma in quella occasione la Roma per fare bella figura non dovrà ripeterà la prestazione di questa sera relativa al primo tempo......

Antonio Dir. Delle Site