Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 21 Agosto 2019, ore 19:58

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:L'Angolo del Sociale ,
,
a cura di Pietro Vultaggio
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Tommasi in posa con Don Roberto
(Premi per la FOTO Ingrandita)

L'appello di Tommasi pro-detenuti Rebibbia

Anche quest'anno il campione giallorosso si e' reso protagonista di un'iniziativa a favore di coloro che passeranno un Natale diverso dal nostro.

Id Article:5177 date 10 Dicembre 2004

Roma, Riceviamo e pubblichiamo Roma, 09 dicembre 2004 Gentili signori e cari amici,Sono Damiano Tommasi e come lo scorso anno sono a chiedervi una mano per regalare un Natale 'diverso' a chi il Natale lo vive in modo 'diverso'.Come potrete ricordare sono in contatto diretto con don Roberto Guarnieri, da undici anni cappellano del carcere di Rebibbia a Roma, ed insieme a lui sto cercando di dare un sapore diverso al Natale dei piu' di 1000 detenuti che non potendo usufruire di permessi passeranno quel giorno nella solitudine delle celle.Lo scorso anno la vostra risposta e' stata piu' che positiva e don Roberto ne e' rimasto meravigliato. Sono a disturbarvi nuovamente con la certezza che il possibile verra' fatto. Mancano poche settimane al Natale e potrebbe non esserci il tempo materiale per organizzare la raccolta ma spero che si possa fare lo stesso un bel gesto.Come vi scrivevo l'anno scorso potete seguire i progressi dell'iniziativa sul sito www.damianotommasi.it e sentire come e' vissuta dai ragazzi che frequentano il forum.Il materiale che serve e' zucchero,caffe', panettoni, torroni, carta da lettera, francobolli, bagnoschiuma, shampoo. Lo potete raccogliere e consegnare direttamente a don Roberto Guernieri, Casa Cappellani, Via Raffaele Majetti 95 Roma entro il 20 dicembre oppure contattare Maria Clarice mariaclarice@libero.it .Non sempre si riesce a fare qualcosa per i detenuti, il tema e' delicato e la tentazione e' quella di accantonare chi ha sbagliato. Questa iniziativa e' tesa soprattutto al tentativo di far trascorrere qualche ora diversa a chi sicuramente il Natale non lo passera' in famiglia.Un caro saluto a tutti con l'augurio che il Natale 2004 vi porti serenita' e salute a voi ed alle vostre famiglie. Distinti saluti Damiano Tommasi www.damianotommasi.it

Pietro Vultaggio