Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 26 Giugno 2019, ore 00:07

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Da Trigoria ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Totti-Montella e la Roma va!

Livorno-Roma 0-2 2004-2005 Serie A
Prima vittoria stagionale in trasferta per la Roma di Del Neri.

Id Article:3201 date 16 Ottobre 2004

Roma, Finalmente la Roma ritrova i tre punti con una prestazione confortante e soprattutto grazie alle reti di un Totti ancora in 'forma nazionale' e del ritrovato bomber Montella al suo 118esimo goal in carriera, che lo consacra miglior cannoniere del campionato in attività seppur in condominio con Vieri. Si incominciano inoltre a scorgeree le prime avvisaglie dell'intenso lavoro svolto da Del Neri durante le due ultime settimane, anche se la partita di oggi non sarà certo riportata negli annali per il gioco spumeggiante...ma oggi l'importante era incamerare i tre punti, e da questo punto di vista si può dire che la missione è stata compiuta al meglio. Novità nelle formazioni. Nella Roma, assente sicuro De Rossi, in campo tra i pali dal primo minuto Carlo Zotti al posto di Pelizzoli, mentre in difesa Mexes e Ferrari coppia centrale con ai lati Panucci e Cufrè. Per il resto tutto confermato con Montella al centro dell'attacco e Totti e Cassano a supporto.L'inizio non è risultato particolarmente spettacolare. Il Livorno cercava di fare la sua partita ma non osava più di tanto, mentre la compagine giallorossa si limitava a giostrare in contropiede. La prima palla gol capitava a Montella al 5'; tiro violento da posizione defilata, con il portiere Amelia che si rifugiava in calcio d'angolo. Solo un fuoco di paglia perchè fino al 25' - quando Viggiani chiamava Zotti all'intervento - non accadeva nulla.Al 29' grazie ad un posizionamento a dir poco allegro della difesa toscana Montella si trovava solo soletto in area avversaria; il suo primo tiro veniva respinto e la palla tornava sui piedi del centroavanti romanista che questa volta con una pregevole palombella serviva Totti a centroarea,il quale, al volo, di giustezza metteva in rete.La reazione del Livorno non era perticolarmente veemente tranne una conclusione del solito Viggiani al 33' finita alta.Al 40' la partita veniva sospesa per 7 minuti a causa di un mezzo uragano che si abbatteva sullo stadio Picchi con pioggia, grandine e violente raffiche di vento che si portavano via anche alcuni cartelloni pubblicitari. Ripreso il gioco, a 5 minuti dall'intervallo,era il Livorno a sfiorare il pari prima con Vidigal che da buona posizione falliva l'impatto di testa e poi al 44' con Zotti che si superava bloccando un colpo di testa sottomisura di Protti che in molti avevano visto già in rete. Nella ripresa, la foga amaranto si fermava al 50' con un tiraccio di Protti fuori bersaglio poi fino alla fine era solo un monologo giallorosso.Al 56' Totti di testa esaltava le qualità di Amelia, e sempre il capitano della Roma 3 minuti dopo andava vicino al raddoppio con un colpo di tacco che sfiorava il palo.Al 68' Montella con il destro, che notoriamente non è il suo piede preferito, siglava la rete del 2 a 0 chiudendo definitivamente la partita. Nel prosieguo da segnalare alcune sgroppate di Cassano fermato sempre in extremis e i tentativi infruttuosi degli uomini di Colomba di segnare almeno una rete. Adesso la panchina del tecnico amaranto è davvero in pericolo mentre per la Roma la vittoria di oggi è sicuramente il miglior viatico per la gara di martedì prossimo per la Champions,dove la vittoria risulta essere l'imperativo categorico.

Antonio Dir. Delle Site