Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 19 Marzo 2019, ore 02:43

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Una gran brutta serata.

Roma-Dinamo Kiev 0-1 2004-2005 Champions League
Partita sospesa e pesanti sanzioni in arrivo.

Id Article:2923 date 16 Settembre 2004

Roma,

Forse questa sera abbiamo assistito ai primi ed ultimi 45 minuti della Roma in Champions League per questa stagione.
Infatti la partita sospesa per il deprecabile lancio di un accendino dagli spalti, che andava a colpire l'arbitro svedese Frisk mentre stava rientrando negli spogliatoi dopo aver fischiato la fine del primo tempo, avrà quasi sicuramente ripercussioni molto pesanti per la compagine giallorossa. Un portavoce dell'Uefa ha dichiarato che l'arbitro dopo esser stato medicato con alcuni punti di sutura ha deciso di sospendere la gara sia per l'infortunio riportato, ma anche per la mancanza dei presupposti di sicurezza per la terna arbitrale. Viste le regole Uefa adesso la decisione verrà presa della Commissione Disciplinare che presumibilmente darà la vittoria a tavolino alla Dinamo Kiev e squalificherà l'Olimpico per molte giornate (si parla di un minimo di quattro ad un massimo di sei), senza contare poi la squalifica di Mexes espulso per un fallo tanto stupido quanto inutile commesso pergiunta dopo il duplice fischio che sanciva la fine del primo tempo.
Alla fine quindi andremo a rimpiangere la sconfitta che stava maturando sul campo dato che nel secondo tempo la Roma avrebbe dovuto giocare sotto di una rete ed in inferiorità numerica. Per quello che si è visto infatti la Dinamo Kiev, più avanti nella preparazione, era sembrata subito più compatta e ben organizzata, capace di imbrigliare la Roma e di giostrare in contropiede. La rete era arrivata su calcio piazzato battuto da Gavrancic bravo e fortunato a trovare la carambola giusta sulla traversa che spiazzava Pelizzoli e portava in vantaggio gli ucraini.
La Roma non riuscendo ad esprimersi come avrebbe voluto e con il passare dei minuti diventava sempre più nervosa e qui non brillava certo l'arbitraggio irritante del signor Frisk,lo stesso di Roma-Galatasaray di due anni, che per esempio permetteva ogni tipo di fallo su Totti per poi punire il capitano giallorosso al primo accenno di reazione con l'ammonizione. Se poi aggiungiamo una azione in attacco della Roma interrotta per due palloni in campo, una serie di falli non fischiati e un atteggiamento eccessivamente divista va da se che il solito idiota vista la giusta e assolutamente folle espulsione di Mexses abbia deciso che la misura fosse colma e ha pensato bene di vendircarsi colpendo in pieno il direttore di gara, provocandogli una profonda ferita al volto. Baldini lasciando lo stadio scuro in volto si è lasciato sfuggire 'Speriamo che lo prendano. Per colpa di un teppista a pagare sarà la Roma e il suo pubblico che certo non si merita questo'.

Venerdì sapremo quale punizione verrà inflitta; in ogni caso il girone, vista la sconfitta del Real Madrid per tre a zero contro il Byern Leverkusen, si va complicando terribilmente e se si vuole andare avanti non sarà più possibile fare errori.



Antonio Dir. Delle Site