Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 04:20

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Servizio Post ,

a cura di Jacopo Lualdi

De Rossi esulta dopo il gol in Nazionale  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Finalmente una bella Italia

La nazionale di Lippi vince e diverte. Batte in rimonta la Norvegia per 2-1, gol di De Rossi e Toni nella sua Favorita

Id Article:2880 date 4 Settembre 2004

Milano,

Dopo la batosta firmata Islanda, gli azzurri di Lippi vincono per due reti a uno, contro una Norvegia che si presenta con cattiveria ma alla fine subisce un gioco splendido da parte di una squadra per la maggior parte rinnovata.

Il c.t. Marcello Lippi a fine gara è contento della prestazione dei suoi, definendo la partita di stasera 'il risultato di una settimana di ottimo lavoro'. Hanno sorpreso la grinta e la volontà di tutti i giocatori, da Nesta a De Rossi, da Fiore a Miccoli, considerando che mancavano big come Totti e Cassano...

Il primo tempo è stato dominato dagli azzurri, che hanno imposto un gioco vivace, attento e spesso pericoloso. Pronti, via, e l'Italia è subito sotto: disattenzione difensiva di Nesta che sbaglia un passaggio, Materazzi è posizionato male e John Carew trafigge Buffon dopo appena quaranta secondi. Lippi in panchina incita i suoi e vuole la reazione, che arriva prontamente dopo due minuti: Miccoli al secondo minuto scaglia una botta da trenta metri, al volo, impegnando Johnsen alla deviazione in corner. Ed è proprio sugli sviluppi del calcio d'angolo che il nostro Daniele De Rossi segna un bellissimo gol che riporta l'Italia alla pari.

Da quel momento è solo Italia. Incitati da una Palermo entusiasta, tutti i giocatori in campo danno il massimo. Miccoli è scatenato nelle ripartenze e nelle conclusioni a rete, Fiore prova diverse volte la conclusione e serve in area invitanti palloni per Gilardino, e quest'ultimo, forse un po' isolato, trova diverse volte la sponda per Miccoli. Gattuso, tanto per cambiare, è un gladiatore in mezzo, Nesta è eccezionale, così come Zambrotta. Da segnalare le tre occasioni più nitide: al 35' Gattuso colpisce il palo su un tiro da fuori (Miccoli poi insacca ma in posizione irregolare); al 41' Zambrotta impensierisce Johnsen con una bella rasoiata a fil di palo e al 45' Fiore prova un destro dal limite che sfiora il legno.

Nella ripresa il match si stabilizza e le due formazioni non creano grosse occasioni da rete per i primi venti minuti. Al 59' entra Corradi che sostituisce un opaco Gilardino. Ma tutta la 'Favorita' attende l'ingresso di Luca Toni. C'è grande entusiasmo quando l'attaccante,al 72' minuto, entra al posto di Miccoli. L'attacco azzurro cambia veste, dunque, e dopo una serie di attacchi da parte di Fiore, Diana, Zambrotta e due conclusioni dei norvegesi, arriva il vantaggio tanto meritato: cross basso dalla sinistra di Zambrotta per Toni che spizzica di esterno desto e insacca!

Tutto lo stadio esplode, così come la panchina dove un entusiasta Marcello Lippi richiama subito all'attenzione Nesta e tutta la difesa azzurra. L'Italia riesce poi a governare il gioco e a portare a casa tre punti importantissimi in chiave qualificazione ai mondiali.

La nuova nazionale di Lippi, dopo il passo falso contro l'Islanda, ha mostrato oggi grande carattere, ha fatto divertire i tifosi ed è partita benissimo, non tanto per il risultato, quanto per il gioco mostrato, davvero entusiasmante e divertente.

Il tabellino (da gazzetta.it)

Italia-Norvegia 2-1 (p.t. 1-1).


MARCATORI: Carew (N) 1'; De Rossi (I) 4' p.t.; Toni (I) 35' s.t.


ITALIA (4-4-2): Buffon; Bonera, Nesta, Materazzi, Favalli (Diana dal 24' s.t.); Fiore, Gattuso, De Rossi, Zambrotta; Miccoli (Toni dal 29' s.t.), Giardino (Corradi dal 14' s.t.). A disp. Pelizzoli, , Legrottaglie, Blasi, Pirlo, Toni. Al. Lippi.


NORVEGIA (4-2-3-1): Jhonsen; Basma, Riseti, Lundekvam, Riise; Hoset, Andersen; Sorensen (Pedersen dal 42' s.t.), Jhonsen F., Rudi; Carew (Rushfeldt dal 30' s.t.). A disp. Knudsen, Hoiland, Hangeland, Stensaas, Solli, Pedersen. Al. Hareide


ARBITRO: Alain Sars


NOTE: Serata calda ma ventilata con terreno allentato, spettatori 21.463. Ammoniti Rudi al 12' p.t. e Bonera al 16' s.t. per gioco scorretto . Recupero 2' nel p.t. 4 nel s.t.



Jacopo Lualdi