Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 19 Settembre 2019, ore 14:37

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di Beniamino Cobellis

foto ricordo, prima della partita, con i giocatori dell'Italia e dell'Iraq insieme
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Un bronzo triste

Italia-Irak 1-0 2004
L'atmosfera è quasi irreale e nessuna delle due squadre sembra voler forzare più di tanto.

Id Article:2861 date 28 Agosto 2004

Roma,

Bronzo triste per l'Italia che batte di misura l'Iraq in uno stadio silente e semi-deserto, grazie al gol del solito Gilardino.
Azzurri con il lutto al braccio per l'uccisione di Enzo Baldoni. L'atmosfera è quasi irreale e nessuna delle due squadre sembra voler forzare più di tanto.

Il lampo all'8' pt: assist-cucchiaio di Pirlo dal fondo per Gilardino che di testa insacca la sua quarta rete in sei incontri. A quel punto l'Italia si ferma e da vita ad una melina infinita che dura praticamente fino alla fine. L'Iraq non ha la forza sufficiente per contrastarci e quando riesce ad impensierirci,grazie a nostri errori, ci pensa San Pelizzoli a salvarci in 3 occasioni nella ripresa.
Ci resta una medaglia dopo 68 anni e tanta malinconia per un calcio, che in confronto ad altri sport, ci diverte sempre meno.
BENIAMINO COBELLIS



Beniamino Cobellis