Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 20 Giugno 2019, ore 00:59

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Servizio Post ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Cassano in azione nella partita contro il Perugia
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma sconfitta di misura.

Perugia-Roma 2-1 2004-2005
Per i capitolini è la quarta sconfitta in precampionato.

Id Article:2851 date 25 Agosto 2004

Roma,

Nel giorno in cui la tanto temuta sentenza sul calcio scommesse si abbatte sul mondo del calcio italiano con effetti più simili a quelli di una brezza serale che non a quelli di un ciclone tropicale (nuessuna retrocessione d'ufficio, squalifiche ridetto un po per tutti, diversi proscioglimenti e penalizzazione di 5 punti solo al Modena) la Roma in trasferta in terra umbra rimedia la quarta sconfitta del precampionato. Il nuovo Perugia di Gaucci Junior infatti batte i capitolini per 2 a 1 con reti segnate da Mascara al 57' e da Sedivec al 68'. Per la Roma la rete del momentaneo pareggio porta la firma di Marco Delvecchio abile a ribattere in rete la corta respinta del portiere Squizzi su bordata da fuori area di Capitan Totti.

Come da stessa ammissione di mister Prandelli, oggi quello che contava non era certo il risultato ma trovare il ritmo partita, visto che gli umbri erano più avanti con la preparazione avendo già disputato il primo turno di Coppa Italia, mentre i giallorossi avevano sulle spalle i notevoli carichi di lavoro effettuati in settimana. Da segnalare la presenza in campo dal primo minuto contemporaneamente di Totti, Cassano e Mancini. Mentre il Capitano è rimasto in campo per circa 75 minuti gli altri due sono stati schierati solo nella prima parte della gara. Purtroppo quello che è venuto meno è stato proprio il clima amichevole in quanto la partita è stata molto nervosa, con alcuni brutti falli e soprattutto tanto nervosismo non giustificato. Proprio nel finale l'ennesimo intervento da codice penale costringeva Dacourt ad uscire zoppicando dal terreno di gioco e solo nelle prossime ore sarà possibile capire l'entità dell'infortuno.

Poche le novità dal fronte mercato: preso atto dell'ennesima dichiarazione di Baraldi che ha nuovamente ribadito che Gilardino non è stato promesso a nessun club se non al Parma,va depennato dalla lista delle possibili punte centrali il nome di Julio Cruz, in quanto ieri sera l'attaccante è stato schierato nei minuti finali da Mancini nel preliminare di ritorno di Champions vinto in goleada dall'Inter, cosa che in caso di cessione impedirebbe di fatto al giocatore di poter essere schierato da un'altra squadra nelle coppe europee e alla Roma certo non serve un centroavanti a mezzo servizio. In ogni caso per scegliere l'attaccante ci sarà tempo fino alla fine di Agosto. Sul caso Taddei invece De Luca, patron del Siena, sta operando con lo stesso metro utilizzato a suo tempo da Franco Sensi nella vicenda Emerson. Venendo incontro alle richieste dei toscani la trattativa comunque devrebbe concludersi con esito positivo.

In settimana poi sono attese novità sulla posizione di Mexses e qualora non dovesse arrivare un pronunciamento definitivo dagli ornai preposti sembra sicura almeno la concessione di un tranfert provvisorio che permetterebbe al difensore francese di giocare le prime gare ufficiali.



Antonio Dir. Delle Site