Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 19 Marzo 2019, ore 03:05

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Servizio Post ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
L'Islanda segna il gol del vantaggio contro gli azzurri
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Agosto, nazionale mia non ti riconosco!

Islanda-Italia 2-0 2004-2005
Islanda-Italia 2-0. Comincia con una figuraccia il ciclo di Lippi C.T. Magra consolazione la statistica...

Id Article:2843 date 19 Agosto 2004

Roma,

Con l'amichevole in terra d'Islanda è partita ufficialmente l'avventura di Marcello Lippi quali nuovo C.T. della nazionale di calcio. Peccato che la prova fornita dagli azzurri sia stata a dir poco deludente, con due reti incassate e nessuna realizzata.

Poche le indicazioni se si considerano le tante assenze, lo stato di forma approssimativo e le idee del nuovo mister ancora da amalgamare. Forse sarebbe stato meglio scegliere un avversario meno ostico e soprautto meno motivato così da evitare la figuraccia in eurovisione.

Certamente le attenuanti non mancano e poi le statistiche ci dicono che un altro C.T., tale Enzo Bearzot, nel 1977 esordì sulla panchina azzurra con una sconfitta e poi arrivarono risultati storici, ma affidarsi a corsi e ricorsi storici è davvero una magra consolazione.

A preoccupare adesso sono gli impegni dei primi di settembre e precisamente le sfide con Norvegia e Moldavia, gare valide per la qualificazione ai prossimi mondiali tedeschi del 2006 e dove è importanto far subito punti.

Certo con molte dei possibili titolari impegnati ad Atene con l'under 21 (sicuramente Ferrari, Pirlo, Gilardino, De Rossi e forse Bonera e Pelizzoli) o bloccati da infortuni e squalifiche (Totti, Cassano, Zanetti, Cannavaro e Vieri) o alla ricerca della condizione migliore (Del Piero) venivano convocato molti volti nuovi quali ad esempio i quattro Sampodoriani Volpi, Diana, Bazzani e Flachi e i due rosanero (cosa mai accaduta prima) Toni e Barone, che forse in futuro non rivedremo molto spesso con la maglia della nazionale. Confermati i reduci della spedizione azzurra ad Euro 2004 Buffon, Zambrotta, Oddo, Favalli, Nesta, Materazzi, Gattuso, Fiore, Zambrotta e Di Vaio alla comitiva si aggregavano anche Abbiati (a seguito della rinucia di Toldo a fare il secondo portiere) e un po di blocco Juventus: Birindelli, Miccoli, Blasi e Legrottaglie. Unico romanista, anche per le considerazioni precedenti, Perrotta.

Venendo alla partita ecco arrivare subito le reti realizzate in rapida successione ad opera di Gudjohnesen al 17' e Einarsson al 19'; un uno-due micidiale che annichiliva gli azzurri e solo un po di fortuna e di imprecisione nel tiro faceva si che prima della fine del primo tempo non ne pigliassimo un altro paio. La nostra reazione solo nel finale con un'occasione di Di Vaio (tiraccio fuori di poco) e una di Bazzani (fallita deviazione sottoporta). Un po meglio nella ripresa con gli innesti di Toni,Diana, Blasi e Miccoli; i goals non arrivavano però la nostra nazionale subiva meno e riusciva a creare qualche grattacapo al portiere islandese. Si riusciva finalmente ad intravedere qualche azione manovrata e un pizzico di buona volontà in più, ma per il resto la sostanza e quindi di conseguenza il risultato rimanevano gli stessi.

Da segnalare nel finale un rigore non concesso a Miccoli, ammonizione per simulazione (???) e relativo sputazzo in faccia da parte di un giocatore islandese (alla faccia della partita amichevole e del fairplay) e un paio di occasioni sprecate da Toni.

Questo per ora passa il convento e bisogna accontentarsi, anche se ci si aspettava molto di più.

Con l'innesto di alcuni big e di certi giovani probabilmente la musica dovrebbe essere ben altra.

Ai posteri l'ardua sentenza.

Islanda (3-5-2): B.Kristinsson 6 (4' st Arason 6), K.Sigurdsson 6.5, Bjarnason 6, Hreidarsson 6, Gudjonsson 6 (41' st Marteinsson sv), R.Kritinsson 6 (29 st I.Gudjonsson sv), Gunnarsson 6, Einarsson 6.5 (22' st Gretarsson sv), Ki.Sigursson 6 (38' st Vidarsson sv), Gudjohnsen 6.5, Helguson 6 (38' st V.Gunnarsson sv) (17 H.Sigusson, 16 Ingimasson, 20 Thorvaldsson). Allenatore: A.Sigurvisson E Olafssson 6.5.

Italia (4-3-1-2): Buffon 5.5, Oddo 5 (1' st Birindelli 6), Nesta 5.5, Materazzi 4, Zambrotta 6.5 (13' st Favalli 5.5), Gattuso 6, Volpi 5 (1' st Diana 6), Perrotta 5 (1' st Blasi 6), Fiore 6, Di Vaio 5.5 (1' st Miccoli 6.5), Bazzani 4.5 (11' st Toni 6) (12 Abbiati, 15 Legrottaglie, 18 Barone, 20 Flachi). Allenatore: Lippi 5.

  • Arbitro: Frojdfeldt (Svezia) 6.
  • Reti: nel pt 17' Gudjohnsen, 20' Einarsson.
  • Angoli: 7-0 per l'Italia.
  • Recuperi: 0 e 3'.
  • Note - Ammoniti: Helgusson e Blasi per gioco scorretto, Miccoli per simulazione; spettatori: 15.000 circa.
  • Note: in tribuna il tecnico del Chelsea, Mourinho

    i gol

  • 17' pt - Cross di Gudjosson, tiro di Einarsson: Buffon respinge in tuffo, ma Gudjohnsen e' il piu' rapido di tutti a impossessarsi della palla e a metterla dentro.
  • 20' pt - rinvio maldestro di Materazzi, la palla finisce sul palo, Einarsson la riprende e da due passi batte Buffon


Antonio Dir. Delle Site