Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 23 Gennaio 2019, ore 06:17

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Spagna , Tipo Articolo:Servizio Post ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

La Spagna torna a casa.

Spagna-Portogallo 0-1 2004 Europeo
Le furie rosse battute dal Portogallo vengono eliminate dall'Europeo.

Id Article:2695 date 20 Giugno 2004

Roma, Primi verdetti ad Euro 2004 e prime sorprese. Nessuno alla vigilia probabilmente si sarebbe immaginato che il gruppo A avrebbe visto qualificarsi con estrema fatica i padroni di casa del Portogallo e la sorprendente Grecia ai danni della Russia ma supratutto della Spagna, che in diversi accreditavano come possibile finalista. La sfida da dentro-fuori con il Portogallo forse poteva esser gestita meglio in quanto nel primo tempo gli uomini di Ruiz combinano poco o nulla limitandosi a controllare gli attacchi avversari e a giostrare in contropiede. Per tutto il primo tempo sono i rosso-verdi a fare la gara e a scoprirsi maggiormente e il più impegnato tra gli estremi difensori è certamente il portoghese Ricardo rispetto a Casillas. Nella ripresa Scolari decide che è arrivato il momento di osare e quindi decide di togliere uno spento Pauleta per il l'ex bomber della Fiorentina Nuno Gomez. La scelta si rileverà vincente già al 12' quando proprio il neo entrato riuscirà a segnare la rete del vantaggio portoghese con un preciso diagonale su assit di Figo. A questo punto cambia la partita,la Spagna comincia ad alzare la testa e a cercare la rete del pari che vorrebbe dire qualificazione mentre i portoghesi, forse memori di quanto accaduto all'Italia con la Svezia, decidono di continuare ad attaccare e di cercare il goal della sicurezza. Ne viene fuori una partita bella, vibrante ed emozionante. La Spagna riuscirà a colpire almeno due legni: un palo clamoroso con Torres e una traversa con Vicente. Il Portogallo riuscirà a sprecare in almeno tre occasioni l'opportunità di andare sul due a zero ma alla fine riuscirà a condurre in porto una vittoria che significa qualificazione. Le furie rosse tornano a casa con l'amarezza di esser partiti alla grande e di aver gestito male una vantaggio iniziale che forse ha tranquillizzato troppo l'ambiente. Come diceva un vecchio saggio il pallone è rotondo e quindi le sorprese sono sempre da mettere in preventivo.

Antonio Dir. Delle Site