Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 20 Marzo 2019, ore 22:34

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Id Article:2322 date 26 Febbraio 2004

Roma, La Roma affronta con il piede sbagliato la trasferta turca rimediando una sonora figuraccia europea.
Inascoltati gli inviti fatti da Capello alla vigilia di non sottovalutare l'avversario ma, da quello che si è visto, forse il primo a prenderla sotto gamba e a voler economizzare le forze è stato proprio il tecnico che ha schierato una formazione degna del primo turno di Coppa Italia e non da terzo turno di coppa Uefa.
Proprio l'eccessivo rilassamento ha fatto credere a qualcuno che il viaggio a Gaziantep potesse essere una piacevole passeggiata turistica alle porte dell'Asia.
L'avversario sicuramente non trascendentale ha fatto la sua onesta partita meritando il successo finale e dimostrando un buon possesso di palla e una organizzazione di gioco decisamente accettabile.
La Roma, nonostante le numerose assenze e con addirittura Totti, Pelizzoli e Cassano rimasti a casa insieme agli indisponibili Candela e Montella, ha fornito una prestazione incolore, senza grinta e senza mordente, dimostrando inoltre l'incapacità di ribaltare situazioni difficili come accaduto a Brescia o ad Ancona. Ancora una volta poi si è avuta la riprova che le seconde linee della Roma hanno un peso specifico inconsistente. Evanescente l'attacco con Delvecchio sempre in fuorigioco o per terra e Carew più preoccupato a bisticciare con la panchina che a cercare la rete del possibile pareggio. Sufficienze per Dacourt,De Rossi e Mancini, mentre male sono andati gli altri specie D'Agostino, che evidentemente in questo tipo di Roma non riesce ad esprimere le proprie potenzialità (se ne ha...). Male la difesa. La cronaca è alquanto scarna.
Nel primo tempo dopo 5 minuti occasionissima per Carew che spreca. Poi con il passare dei minuti ecco uscire fuori i turchi all'inzio pericolosi, e al 20' in rete con Yusuf, grazie anche all'immobilità dei difensori romanisti.
La capacità di reazione dei giallorossi è prossima allo zero fino ad inizio ripresa quando, grazie all'innesto di Emerson, la Roma sembra ritrovare ordine e grinta.
Saranno almeno 5 le palle goal limpide sprecate per sfortuna, precipitazione o imperizia degli attaccanti.
Anche i turchi però hanno sprecato l'occasione del definitivo K.O. con Johnson che, lasciato inspiegabilmente solo a centro area, trovava il tempo di divorarsi letteralmente la rete del possibile due a zero spedendo una goffa ribattuta di Zotti prima sulla traversa e poi fuori a porta vuota.
Sicuramente il risultato potrà essere raddrizzato all'Olimpico nella gara di ritorno di mercoledì 3 marzo ma in quella occasione servirà decisamente un'altra Roma.



Antonio Dir. Delle Site