Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 22 Gennaio 2019, ore 23:58

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Il ritiro di Totti

Tutto lo stadio Olimpico in piedi per la sua leggenda

Id Article:21813 date 27 Luglio 2017

Roma, Uno stadio Olimpico strapieno, ma in lacrime, è quello che si appresta a salutare il suo “capitano”, l'ottavo Re di Roma che per tutta la sua lunga carriera ha difeso i colori giallorossi in Italia e in Europa: quella lettera, che il “pupone” legge apertamente tutti i suoi tifosi, compagni e staff, dipinge un uomo che non vorrebbe smettere, ma che ormai deve rassegnarsi all'età di quarant'anni.
L'addio di Totti è stato ufficializzato dal nuovo ds della Roma Monchi nella sua conferenza stampa di presentazione. Da quel preciso momento un po' tutti hanno detto la propria opinione. Lo ha fatto stesso dirigente spagnolo, che ha speso parole dolci per il capitano della Roma - e il diretto interessato ha apprezzato.
La sensibilità avuta da Monchi nell'anticipargli il contenuto di quello che avrebbe detto da lì a poco. Ne hanno parlato amici, compagni, avversari. Tutti quelli che in questi 24 anni hanno avuto la fortuna di incrociarlo: giocandoci assieme,contro o semplicemente ammirandolo davanti alla tv. Hanno parlato un po' tutti, tranne Francesco. Era lui a dover dare quell'anuncio, non l'ultimo arrivato.
Ma cosa pensa Totti? Come l'ha presa? Quale è il suo stato d'animo? Più facile partire da quest'ultima domanda. Triste, malinconico, amareggiato. Anche ferito.
La sua ultima stagione da calciatore non è andata secondo le sue previsioni. Appena 837 minuti in campo fra campionato e coppe: 6 sole presenze da titolare (una in campionato), 3 gol e tanta panchina. Da dove ha visto gran parte dei 4 derby giocati: 17, 4 e 8: sono i minuti in campo contro la Lazio fra campionato e Coppa Italia, dopo averne passati 90 seduto nell'unica vittoria stagionale contro la squadra di Inzaghi. Da spettatore ha vissuto anche le sfide a Juve, Inter, Milan Napoli. E un rapporto con Spalletti su cui si sono spese fiumi di parole.

Antonio Dir. Delle Site