Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Domenica 16 Giugno 2019, ore 20:44

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
pizarro si appresta a calciare  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma, due punti gettati

La Reggina blocca la rincorsa della Roma alla zona Champions realizzando il 2 a 2 a dieci minuti dalla fine

Id Article:21372 date 2 Febbraio 2009

Roma, Una Roma rimaneggiata, complice anche un campo più simile ad una risaia che ad un terreno di serie A, concede un insperato pari, a dieci minuti dallo scadere, ai padroni di casa.
La disperazione per la vittoria sfumata è tutta nel volto di Mexes: il francese non ha mandato giù l'errore del compagno di reparto Loria, goffo nel rinviare un pallone su cui si avventerà Cozza per il definitivo 2-2, non facendo nulla per mascherare tutto il suo disappunto e prendendosela con tutti, Spalletti compreso, reo di aver “sbagliato” il cambio.

Eppure per come si erano messe le cose per la squadra di Spalletti, abile a ribaltare il risultato con una doppietta di Pizarro, la vittoria sembrava ormai cosa fatta. La beffa però era in agguato e il pari odierno porta i giallorossi a tre lunghezze dal Genoa, che battendo il Palermo a due minuti dalla fine, mantiene il quarto posto in classifica a quota quaranta punti.
Domenica, all'Olimpico, i grifoni verranno a difendere la loro posizione e la Roma dovrà vincere a tutti i costi per poter continuare l'inseguimento ad uno dei primi quattro posti della classifica.

Allo Stadio Granillo assenti ben 7 giocatori, Spalletti schierava Menez e Okaka in avanti, piazzava Pizarro a fare il play-maker completando il rombo di centrocampo con De Rossi, Brighi e Taddei, mentre in difesa Tonetto ritrovava una maglia da titolare dopo più di due mesi (l'ultima presenza del terzino con la maglia giallorossa risale a Cluj-Roma del 26 novembre scorso). Da segnalare la presenza in panchina di Diamoutene, l'ultimo arrivato dal calcio mercato invernale.
Per la Reggina Orlandi dava spazio al promettentissimo Di Gennaro a supporto di Corradi in attacco, con Cozza ad operare sulla trequarti.

Il copione della partita è scontato: Roma in avanti e Reggina a giostrare in contropiede sempre pozzanghere permettendo.
Da segnalare la clamorosa occasione sprecata da Okaka che dopo aver dribblato anche il portiere tardava a concludere facendosi respingere la conclusione sulla linea di porta da Lanzaro.
Al quarantaduesimo Mexes abbracciava Corradi in area di rigore,Rosetti sanzionava il penalty che dagli undici metri era proprio l'ex attaccante della Lazio a realizzare portando in vantaggio i suoi.
Fortunatamente era immediata la reazione della Roma, grazie a Pizarro che alla prima vera conclusione dalla distanza scaricava un destro violentissimo da fuori area che si infilava alle spalle di un incolpevole Campagnolo.

Nella ripresa dopo due incursioni, una per parte, ad opera di Di Gennaro e Okaka al 55' l'arbitro fischiava nuovamente un penalty questa volta a favore della Roma. Il fallo era simile a quello fischiato nel primo tempo ma questa volta era Cirillo a cinturare Okaka in area. Dal dischetto Pizarro prima si faceva respingere la conclusione da Campagnolo ma sulla respinta il cileno riusciva a ribadiva in rete.
Gli uomini di Spalletti forti del vantaggio ottenuto diventavano padroni del campo ma non riuscivano a chiudere la gara. Con Aquilani al posto di uno spento Menez la squadra sembrava in grado di poter controllare la gara fino alla fine ma a 10 minuti dal termina il patatrac con conseguente pari realizzato da Cozza.
A nulla serviva il forcing finale; nonostante i 4 minuti di recupero alla fine la gara terminava 2 a 2.

Il possibile aggancio al Genoa è quindi rimandato a domenica prossima.





Antonio Dir. Delle Site