Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 26 Giugno 2019, ore 00:27

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Da Trigoria ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
l'arbitro Orsato penalizza la Roma nei quarti di Coppa Italia, clamorosi gli errori.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Fuori dalla Coppa, fuori dai gangheri

L'ennesima svista arbitrale riscalda l'ambiente giallorosso dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia

Id Article:21359 date 23 Gennaio 2009

Roma, Il giorno dopo l'eliminazione in Coppa Italia la tifoseria fatica a smaltire la rabbia per un eliminazione determinata più dalle sviste arbitrali che dai valori espressi in campo.
Perfino la presidentessa Rosella Sensi, una volta tanto ha alzato la voce in quanto anche a lei non sono andati giù i due errori arbitrali che hanno segnato negativamente la partita della Roma. «Sono rammaricata per gli evidenti errori arbitrali- ha fatto sapere attraverso Roma Channel- alla squadra nerazzurra non serve vincere così». Effettivamente il sig. Orsato di cose da rivedere ne ha parecchie dal rigore su Vucinic poco prima del vantaggio di Adriano al fuorigioco di Samuel in occasione del 2-1 di Ibrahimovic.

Con un comunicato a firma di Paolo Cento, presidente del Romaclub Montecitorio si apprende che: «Il Romaclub Montecitorio sostiene qualunque azione che l'A.S. Roma deciderà di intraprendere per la propria tutela dopo la partita di Coppa Italia Inter-Roma. Quanto abbiamo visto ieri sera infatti costituisce un'occasione di rammarico e di mancata credibilità per una competizione sportiva come la Coppa Italia. Gli errori tecnici nella conduzione arbitrale sono le ragioni che allontanano lo sport dal calcio e tutto questo non può più essere accettato in silenzio. Invito tutti i club dei tifosi a sostenere in modo civile e determinato le azioni per garantire la tutela dell'A.S Roma».

La buona prestazione della squadra non ha mitigato l'amarezza tra i giocatori anche il giorno dopo: «Ho visto la partita dalla tribuna - ha detto il portiere Doni a Sky,ieri assente - La squadra ha giocato bene, se quel goal in fuorigioco non fosse stato convalidato la partita poteva cambiare. Però adesso è acqua passata e dobbiamo pensare al campionato».

Carlo Longhi, ex arbitro ed esperto di moviola, commentando a Romanews.eu gli episodi che hanno danneggiato la Roma respinge ogni ipotesi di sudditanza psicologica. «E' vero, anche lo scorso anno a Milano la Roma fu danneggiata, ma ritengo che sia una semplice casualità. Del resto non possiamo parlare di sudditanza psicologica, perchè la Roma è una grande squadra, che merita ed ha rispetto». Certo è che ieri la terna arbitrale si è resa protagonista di alcune sviste: «Il fallo su Vucinic nel primo tempo c'è - ammette Longhi - ma è difficile stabilire a velocità normale se si tratti di rigore o meno. Diciamo che non è così solare, come invece lo è il fuorigioco che ha viziato la rete del 2-1. Collina ha recentemente dato delle disposizioni in materia di offside, ma vengono applicate in parte. La nuova tendenza è quella di non fermare l'azione nel dubbio, così da favorire eventuali goal».

Sarà pure vero però è anche vero che nella ventennale storia di Inter e Roma, senza andare troppo a ritroso, alla fine gli errori messi sulla bilancia pendono spaventosamente verso la parte nero-azzurra. Certo errare è umano ma come dicevano i latini perseverare è diabolico e qui sembra che la storia debba continuare ancora a lungo…





Antonio Dir. Delle Site