Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 21:00

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Francesco Conti
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 286 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 3 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Totti e compagni festeggiano dopo il gol vittoria  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Champions: la Roma trionfa nel girone e passa agli ottavi

Vincendo 2-0 all'Olimpico contro il Bordeaux, la Roma conquista il primato nel girone e l'accesso agli ottavi di finale. Come a Cluj, i gol portano la firma di Brighi e Totti

Id Article:21266 date 10 Dicembre 2008

Roma,
La Roma piega 2-0 il Bordeaux e si qualifica agli ottavi di finale di Champions League classificandosi al primo posto del gruppo A. Un record per i giallorossi che mai prima d'ora erano riusciti a vincere il girone di Champions ma erano sempre passati come secondi. Stavolta però i 12 punti ottenuti dalla Roma hanno messo in riga tutti, anche i vicecampioni d'Europa del Chelsea che devono accontentarsi del secondo posto alle spalle dei capitolini. Una soddisfazione doppia ripensando anche all'esordio difficile con l'inaspettata sconfitta casalinga all'esordio contro il Cluj.

Nella serata storica dell'Olimpico spiccano i nomi dei due goleador Brighi e Totti, decisivi anche nella trasferta in Romania contro il Cluj dello scorso 26 novembre. E se per capitan Totti segnare in Champions League non è certo una novità, per l'ex centrocampista del Chievo è una piacevole riconferma dopo la doppietta contro i rumeni.
Bastava anche un pareggio per qualificarsi ma la certezza del primo posto passava per una vittoria e così i giallorossi hanno fatto risultato pieno contro i francesi allenati da Blanc, già battuti in Francia 3-1, che si consoleranno con il pass per la Coppa Uefa.

Gara molto tattica nel primo tempo dove tra le due contendenti prevale la paura di scoprirsi. Le occasioni da gol sono poche e portano tutte la firma di Julio Baptista che ci prova 3 volte in meno di 20 minuti: inizia dopo due minuti con un bel diagonale dopo una buona combinazione Menez-Totti parato da Ramè, poi sfiora l'incrocio su calcio di punizione e infine, dopo una percussione di Brighi in area, tenta un destro a giro che si spegne di poco sopra traversa. Anche dall'altra parte è un brasiliano, l'ex centrocampista del Siena Fernando Menegazzo, a cercare con insistenza la via del gol con dei tentativi da fuori senza fortuna.
A tentare di ravvivare un primo tempo molto bloccato è Menez che dopo aver deciso la gara col Chievo con un suo gol, conferma il suo talento con delle giocate tanto belle quanto efficaci. Il giovane attaccante giallorosso riesce infatti a saltare sempre l'uomo e si fa apprezzare anche per i suoi recuperi in fase di interdizione. Prima dell'intervallo si fa vedere anche Gourcuff che calcia fuori dopo un'indecisione di Doni che si fa scappare un pallone dalle mani.

Ad inizio ripresa Ramè in uscita anticipa Perrotta lanciato a rete da Totti dopo una bella triangolazione. Poi sono i francesi a farsi pericolosi con un gran destro di Chamakh che si spegne a lato. E' un momento favorevole per il Bordeaux che spinge alla ricerca del gol con Gourcuff che prima calcia fuori dopo aver rubato palla a Perrotta, Francesco Totti nella sua tipica esultanza dopo il gol realizzato  
(Premi per la FOTO Ingrandita) poi in azione di contropiede viene recuperato in area di rigore dall'intervento provvidenziale di Mexes che salva il risultato.

Blanc decide di osare in attacco inserendo Cavenaghi al posto di Gouffran ma a segnare è la Roma che al 60' si porta sull'1-0: Julio Baptista, con una gran giocata, imbecca in profondità Perrotta, bravo ad arrivare sul fondo e crossare in mezzo dove Brighi è lesto a stoppare ed infilare in rete alle spalle di Ramè. Un'azione molto simile a quella del primo gol contro il Cluj, sempre con la premiata ditta Perrotta-Brighi a confezionare il gol del vantaggio.

Il gol segnato genera entusiasmo e fiducia per l'obiettivo che si avvicina sempre più e così la gara si sblocca definitivamente con la Roma che ora può giocare in scioltezza forte del risultato acquisito. Al 72' Julio Baptista lavora un buon pallone sulla sinistra e sul suo traversone tenta l'incornata Perrotta che trova però Ramè attento nella presa. La reazione dei transalpini è affidata a Gorcuff che impegna Doni con un bel destro dal limite. Passano pochi minuti e la Roma raddoppia mettendo in cassaforte la vittoria: Menez è bravo ad eludere la marcatura a centrocampo e poi parte in accelerazione come una furia imprendibile tra 3 avversari, perfetto l'assist d'esterno per Totti che di prima intenzione scarica di destro nel sacco per il definitivo 2-0.

Girandola di cambi negli ultimi minuti con Spalletti che concede l'ovazione a Menez, Totti e Perrotta, sostituiti da Cicinho, Vucinic e Pizarro. Il triplice fischio dell'arbitro tedesco Fandel, buona direzione di gara la sua, sancisce la vittoria della Roma che trionfa nel proprio girone con 12 punti e stacca il biglietto per gli ottavi di finale. Alle spalle dei capitolini si piazza il Chelsea che battendo il Cluj sale a quota 11.
Appuntamento dunque fissato col sorteggio per venerdì 19 dicembre alle ore 12 con la Roma che per la prima volta approda a questa estrazione da vincitrice del girone.

Francesco Conti