Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 19 Marzo 2019, ore 03:02

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Cicinho esulta dopo aver segnato  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

La Roma sconfigge i Viola per 1 a 0

Roma-Fiorentina 1-0 2007-2008 Serie A
Battuta la Fiorentina di misura adesso si pensa alla sfida con l'Inter che potrebbe riaprire il campionato

Id Article:20174 date 24 Febbraio 2008

Roma, Tra le due formazioni reduci dai successi di coppa la spunta la Roma che con una rete dell'ottimo Cicinho ha piegato di misura la squadra dell'ex Prandelli che forse avrebbe meritato di più.

La concomitanza del pareggio rimediato dall'Inter contro la Sampdoria di Cassano fa si che adesso allo scontro diretto di mercoledì prossimo (turno infrasettimanale ndr) saranno nuovamente 9 i punti di distacco.
Certo l'Inter giocando in casa e per due risultato su tre parte avvantaggiata ma una vittoria della Roma riaprirebbe un campionato considerato da molti ormai segnato da tempo.

Riflettori puntati su Totti che oggi ha eguagliato il numero di presenze in maglia giallorosso di un altre mitico personaggio, quel Giacomino Losi che per generazioni è stato il capitano per antonomasia.

Venendo alla gara odierna mister Spalletti ricorreva ad un ampio tourn over dando fiducia dal primo minuto ad Aquilani, Ferrari, Vucinic oltre al brasiliano Cicinho, particolarmente carico e desideroso di mostrare il suo valore dopo la cocente delusione per non esser stato schierato contro la sua ex squadra martedì scorso; evento che alcuni dicono lo abbia addirittura portato a chiedere la cessione a fine stagione.

Anche la Fiorentina cambiava ben 5 elementi rispetto alla vittoriosa gara contro il Rosenborg schierando Vieri accanto a Mutu.

Nel primo tempo la Roma manteneva il possesso palla ma era la Fiorentina a rendersi più pericolosa con Semioli autore di due assist velenosissimi il primo per Gamberini che chiamava Doni all'intervento prodigioso e il secondo per Mutu che ciccava da posizione più che favorevole. 

Se Cicinho,uno dei più reattivi era l'unico ad impegnare seriamente Frey dalla distanza, Doni doveva prima superarsi su una potente conclusione di Vieri e qualche minuto dopo neutralizzando Mutu, lanciato a rete, con un uscita bassa in area sul pallone senza commettere fallo e nell'azione peraltro l'attaccante rumeno si infortunava e veniva sostituito da Papa Waigo al suo debutto in campionato con la maglia dei viola.

Nella ripresa nella squadra giallorossa si scatenava Vucinic che con azioni martellanti sulla fascia diveniva una autentica spina nel fianco della retroguardia viola.
Da una delle sue incursioni nasceva l'azione che dopo nove minuti portava alla rete del vantaggio siglata da Cicinho al suo primo centro con la maglia della Roma.

I viola dal canto loro non si demoralizzavano e nemmeno due minuti dopo colpivano la traversa con Kuzmanovic e pochi minuti dopo costringevano Aquilani a spazzare in angolo rischiando l'autorete.
La Roma replicava con Totti che sfiorava il raddoppio ma Frey si superava deviando la conclusione del capitano, poi con il passare dei minuti la stanchezza si faceva sentire per entrambe le squadre, iniziava la girandola delle sostituzioni e non accadeva molto se non l'ingenuità di Cicinho che macchiava una prestazione quasi perfetta con un doppio cartellino giallo in 5 minuti per aver allontanato a gioco fermo il pallone.

Adesso si attende la sfida di Milano per capire se il campionato può riaprirsi o in caso di vittoria dell'Inter si è definitivamente concluso.




Antonio Dir. Delle Site