Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 20 Marzo 2019, ore 22:55

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
mancini esulta  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

La Roma di misura sul Palermo

Roma-Palermo 1-0 2007-2008 Serie A
Con tanta fatica la Roma piega il Palermo per 1 a 0 grazie ad un colpo di testa del brasiliano Mancini

Id Article:20029 date 27 Gennaio 2008

Roma, Nel giorno in cui la Roma festeggia i 200 goal del suo capitano a rovinare la festa ci ha provato il Palermo di Guidolin, autore di una prestazione molto attenta ed ordinata che ha fatto faticare non poco la compagine giallorossa.

I rosa nero alla fine escono sconfitti dall'Olimpico solo dalla rete siglata al 58' da Mancini che ha colpito di testa anticipando Fontana in uscita.

Prima della gara il capitano è andato sotto la curva Sud, a sollevare una sorta di pallone d'oro che gli hanno regalato i tifosi e poi ha dato il cinque a tutti i 200 bambini che lo attendevano a centrocampo con indosso una maglietta celebrativa tutti messi in fila, prima di rientrare negli spogliatoi tra gli applausi dello stadio.

Venendo alla gara subito in campo i recuperati Totti e Perrotta mentre a centrocampo Brighi veniva preferito ad Aquilani (subentrato nella ripresa) mentre in difesa Cassetti sostituiva Panucci e Ferrari l'infortuna Juan.

Nel primo tempo la Roma teneva costantemente in mano il pallino del gioco, a volta schiacciando letteralmente il Palermo nella sua metà campo ma le occasioni da rete erano poche e quando si presentavano venivano vanificato un po per sfortuna (Perrotta fuori di un nulla) un po per la bravura di Fontana (bella la parata sulla conclusione di Cassetti).
Per contro i siciliani sembravano si ben coperti in difesa ma in avanti lasciavano inevitabilmente soli Miccoli ed Amauri che poco potevano combinare contro una difesa sempre schierata.

Nella ripresa i giallorossi passavano con Mancini di testa,servito da calcio d'angolo da Taddei, un minuto dopo l'espulsione comminata con un rosso diretto a Rinaudo per un entrata con piede a martello su Brighi a centrocampo.

Chi pensava che dopo il vantaggio e con la superiorità numerica per la Roma sarebbe stata una passeggiata si sbagliava di grosso, in quanto Guidolin era bravo a ridisegnare la squadra levando una punta e schierando un 4-4-1 che non solo riusciva atenere a bada la Roma ma che nel finale sfiorava il pari con un conclusione di Cavani alta da buona posizione.

La Roma dal canto suo però non stava a guardare e cercava di chiudere la partita segnando la seconda rete e ci andava vicinissima nel finale quando Mexes colpiva di testa a botta sicura ma questa volta era il palo a negare al difensore francese la gioia del goal.

Roma nuovamente a -4 in attesa di sapere se l'Udinese, bestia nera dell'Inter, possa in qualche modo arrestare la marcia della squadra di Moratti.


Antonio Dir. Delle Site