Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 19 Marzo 2019, ore 03:25

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Totti esulta alla sua maniera dopo la rete segnata  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Totti-Goal stende la Smpdoria

Roma-Sampdoria 2-0 2007-2008 Serie A
Una doppietta del rientrante Totti regala la vittoria ad una Roma non particolarmente brillante

Id Article:19919 date 26 Dicembre 2007

Roma,
La Roma regala ai suoi tifosi una vigilia un Natale felice congedandosi prima della pausa festiva con una vittoria. La notizia migliore comunque è il ritorno di Totti-goal che con 9 reti in dieci gare di campionato vanta un incredibile media rete.
Per il resto la Roma è apparsa leggermente migliore rispetto alle ultime uscite ma la stanchezza evidentemente sta giocando brutti scherzi alla compagine di Spalletti, quindi ben venga la sosta che si spera sia utile anche per recuperare qualche infortunato eccellente.
Per la sfida con la Samp la novità è appunto il rientro di Capitan Totti, recuperato in extremis e sempre prolifico quando ha davanti le maglie blucerchiate.
Nella Samp, assenti gli ex di lusso (squalificato Cassano ed infortunato Montella), la coppia goal in avanti era composta dal rientrante Bonazzoli, reduce da un lungo infortunio e dal romano Bellucci.
Prima di cominciare le squadre hanno osservano un minuto di silenzio per la scomparsa di un giovane arbitro diciottenne stroncato da un infarto. La Roma partiva subito forte mettendo pressione alla squadra di Mazzarri che però in contropiede risultava pericolosissima. Al 17' Ferrari veniva atterrato in area, e l'arbitro li a due passi fischiava il rigore. Sul dischetto si presentava il Capitano Francesco Totti che segna con il suo celebre cucchiaio la rete del momentaneo 1-0. Prima dello scadere la Roma sfiorava il raddoppio con una potente conclusione di Pizzarro ma a segnalarsi era Doni che con una parata strepitosa salvava il risultato.
Nel secondo tempo era Perrotta dopo 9 minuti a provare la conclusione dalla distanza ma Castellazzi deviava e la palla colpiva la traversa prima di finire in angolo. Tegola per la Smap dopo 3 minuti in quanto il capitano degli ospiti Volpi veniva espulso per somma di ammonizioni. La Roma sembra volerne approfittare ma la seconda rete non arrivava. Al 13' tiro di De Rossi dal limite,Gastaldello deviava ma Castellazzi era vigile e parava, mentre due minuti più tardi Vucinic concludeva con palla sopra la traversa. Spalletti cercava di sfruttare la superiorità numerica e gli spazi che la Samp inevitabilmente lasciava nel tentativo di pareggiare facendo uscire Vucinic per far posto a Mancini. Proprio il neo entrato sfiorava il raddoppio al 26' con un diagonale che lambiva il palo alla sinistra di Castellazzi. La Roma dava l'impressione di imitare il gatto che gioca con il topo ma non riusciva ad affondare il colpo decisivo e a tre minuti dalla fine era un altro autentico miracolo di Doni a salvare il risultato intervenendo alla grande su Caracciolo.
Goal sbagliato, goal subito ed ecco finalmente arrivare proprio allo scadere il raddoppio romanista grazie ad un bel inserimento di Cassetti che serviva a Totti in area una palla che chiedeva solo di venir sospinta in rete.
La Roma pertanto deve ringraziare due interventi strepitosi di Doni e capitan Totti, autore oltre che delle due reti sopratutto di una prestazione convincente e di ottime verticalizzazioni di prima che spesso hanno letteralmente svegliato la manovra giallorossa. 

Speriamo che veramente la sosta serva a rifocillare le forze e a rimettere in carreggiata la squadra che nel recente passato ha accusato un certo sbandamento consentendo all'Inter di andare in fuga e alla Juve di rifarsi sotto ad insidiare la seconda posizione in classifica.



Antonio Dir. Delle Site