Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 25 Marzo 2019, ore 11:07

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
I giocatori giallorossi festeggiano la rete di Mancini  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma e Manchester non vanno oltre l' 1 a 1

Champions League 2007-2008 Altro
La Roma parte male ma recupera con 20 minuti finali di buona qualità

Id Article:19879 date 13 Dicembre 2007

Roma, “Un po per uno non fa male a nessuno”. Questo sembra esser stata la filosofia che ieri ha portato la Roma a pareggiare per 1 a 1 in casa contro il Manchester United.

Certo i giochi erano ormai fatti da tempo, le posizioni nel girone stabilite e per entrambe le formazioni la qualificazione era ormai una certezza.

Se per i Red Devils era l'occasioni per le seconde linee di mettersi in mostra per la Roma era l'occasione giusta per vendicare, sportivamente parlando sia la figuraccia rimediata lo scorso anno regalando al proprio pubblico una vittoria di prestigio.
In teoria c'erano tutte le premesse per vedere una bella gara giocata a viso aperto e senza troppi tatticismi visto che per nessuna delle due il risultato volesse dire molto ma invece a mancare in almeno tre quarti di gara è stata proprio la Roma che, ad esclusione degli ultimi venti minuti del secondo tempo e l'incrocio dei pali centrato da Mancini nel primo tempo, non ha giocato come avrebbe dovuto dando l'impressione di sottovalutare l'incontro.

Gli inglesi, con Rooney capitano, si presentavano all'Olimpico senza molti big rimasti prudentemente a casa in vista del prossimo turno di Premier League e lo stesso faceva la Roma schierando dal primo minuto Barusso al posto di De Rossi e soprattutto il giovane portoghese Antunes al suo esordio ufficiale con la maglia della giallorossa.
Proprio quest'ultimo è stata la sorpresa positiva della serata. Il ragazzo ha dimostrato di avere i mezzi per fare bene e di sapersi disimpegnare nel migliore dei modi, prendendo sempre maggior convinzione con il passare dei minuti ed arrivando nel finale sfiorare la rete della vittoria. Una valida alternativa sulla fascia che speriamo Spalletti sappia tenere nella debita considerazione.
Meno bene Barusso che ha faticato non poco a trovare la giusta posizione in campo e che probabilmente necessita ancora di tempo per integrarsi negli schemi giallo rossi.

Nel primo tempo una Roma fin troppo titubante cedeva il passo agli inglesi con la rete di Piquè al 34'di testa lasciato liberissimo nel colpire di testa e mettere alle spalle di Doni. Pochi minuti dopo la reazione giallorossa si infrangeva sull'incrocio dei pali colpito da Mancini su assist di Totti (ieri palesemente ancora alla ricerca del ritmo partita). 

Nella ripresa con l'ingresso in campo di De Rossi,Giuly e Vucinic la musica cambiava, Mancini cominciava ad aumentare il numero dei giri e finalmente si vedeva una Roma degna del massimo palcoscenico europeo. Al 26' arrivava il pari con Mancini autore di una bella rete a conclusione di una azione personale innescata da Vucinic. Proprio l'attaccante montenegrino qualche minuto dopo vedeva infrangersi sul palo la conclusione del possibile 2 a 1, sembrava il possibile preludio per una vittoria ma invece la Roma vanificava le altre occasioni che le capitavano (almeno un paio sempre con Vucinic e poi con Giuly e Antunes) e concludeva la gara sul risultato di 1 a 1.

Adesso dal sorteggio degli ottavi del 21 dicembre 2007. Possibili gli accoppiamenti con Porto, Chelsea, Real Madrid, Barcellona e Siviglia quindi come ha dichiarato la Rosella Sensi “A questo punto non c'è differenza, tutte le squadre che sono rimaste in lizza sono difficili da affrontare”.




Antonio Dir. Delle Site