Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 25 Marzo 2019, ore 11:25

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Il giocatore brasiliano ha sbloccato, con una spettacolare rovesciata, l'incontro contro il Cagliari.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Doppio Taddei e la Roma batte il Cagliari

Roma-Cagliari 2-0 2007-2008 Serie A
Una buona Roma piega i sardi con una doppietta del brasiliano e consolida il secondo posto in classifica

Id Article:19852 date 7 Dicembre 2007

Roma, Troppo forte la Roma a trazione anteriore varata da mister Spalletti per battere il povero Cagliari, alla disperata ricerca di una sua dimensione. 

Il patron Cellino non contento di aver depauperato in estate la rosa cedendo gli elementi migliori ha confermato la sua personalissima dote di mangia allenatori (solo Zamparini del Palermo sembra tenergli testa) allontanando il povero Giampaolo, magari poi per richiamarlo tra qualche mese in caso le cose dovessero andar male, per prendere un tecnico come Sonetti che intende il calcio in modo quasi del tutto diverso.
Nonostante tutto però il vecchio sergente di ferro la squadra all'Olimpico l'ha messa bene in campo, evitando atteggiamenti eccessivamente catenacciare e cercando di sfruttare gli spazi possibili ed effettivamente il Cagliari non ha sfigurato più di tanto anche se la differenza tra le due squadre era evidente. I rossoblu si rendevano pericolosi quasi subito con la traversa di Budel colpita in avvio di gara poi però venivano travolti dal ciclone Roma alla fine l'impressione era che la compagine romanista non avesse voluto infierire più del necessario limitandosi alla doppietta di Taddei

Eppure una formazione così spregiudicata era da un po che non la si vedeva. Totti con alle spalle Vucinic, Taddei e Mancini faceva forse felici i cultori del calcio spettacolo ma imponeva degli equilibri tattici ferrei ai vari Tonetto, Panucci, De Rossi e Pizzarro che dovevano stare molto attenti a non lasciare troppi spazi scoperti e a limitare di molto le scorribande offensive. 

Confortante il rientro di Totti, rimasto in campo poco più di un ora, che ha mostrato inevitabili limiti fisici a causa della lunga assenza ma ha confermato il feeling con il pallone sfornando delle giocate di fino tipiche del suo repertorio.
Un passo indietro invece per Vucinic che si è letteralmente divorato una rete per tempo fallendo un paio di occasioni praticamente a porta vuota,errori che hanno davvero dell'inspiegabile.
Per fortuna ci ha pensato Taddei, alla sua terza rete in 4 giorni, a realizzare una doppietta facendosi trovare al posto giusto al momento giusto (prima rete di testa e seconda su respinta della difesa dopo un incursione di Mancini) in entrambe le occasioni dimostrando di essere quasi completamente ricuperato.
Bene anche Mancini, in campo per l'intera gara e questa è già una notizia, che nel finale ha sfiorato una rete strepitosa; peccato che la palla sia finita sulla traversa. 

Nel Cagliari si è fatto notare per eleganza e concretezza un certo Conti, figlio d'arte ed ex romanista, ieri capitano della sua squadra, meno bene Foggia dalle cui giocate dipenderà buona parte delle fortune della squadra isolana. 

La Roma grazie a questa vittoria risulta essere al momento l'unica alternativa allo strapotere dell'Inter dimostrando che oltre al gioco è capace anche di ottenere una continuità nei risultati. 

La strada intrapresa sembra quella giusta ma al pompiere Spalletti il lavoro certo non manca; si gioca molto e spesso e fondamentale sarà mantenere alta sempre la concentrazione. 

Domenica ad esempio la Roma ritroverà un Livorno rinvigorito dalla cura Camolese ed un ex, Tavano, che forse scaricato troppo presto, cercherà di fare il possibile per far pentire la dirigenza romanista a non averlo trattenuto nella capitale; quindi sarà necessario non sottovalutare un avversario, sulla carta abbordabilissimo, ma che non regalerà niente e che siamo certi venderà cara la pelle.



Antonio Dir. Delle Site