Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 20 Marzo 2019, ore 22:32

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
la roma esulta per aver ottenuto la qualificazione agli ottavi di champions  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma agli ottavi di Champions

Champions League 2007-2008 Altro
Con un rotondo 4 a 1 i giallorossi battono la Dinamo Kiev e ottengono la qualificazione al prossimo turno

Id Article:19812 date 28 Novembre 2007

Roma, La Roma cala il poker contro la Dinamo a Kiev e si qualifica agli ottavi di Champions League con un turno di anticipo. 

I giallo rossi, scesi in campo con la giusta determinazione, riuscivano a fugare le perplessità della vigilia, le assenze importanti e il clima glaciale chiudendo i conti praticamente nei primi 45 minuti di gioco, mostrando oltre al bel gioco la giusta cattiveria agonistica, specie sottoporta cosa che per esempio contro l'Empoli era mancata per tutta la ripresa.
Spalletti mandava in campo dal primo minuto Taddei che rientrava da un lungo infortunio mentre Giuly veniva preferito a Mancini con Vucinic punta centrale e Tonetto esterno di sinistra. Proprio quest'ultimo, unitamente a Cassetti forniva una prestazione più che convincente risultando essere uno degli artefici della vittoria.

Il primo tempo era sostanzialmente un monologo romanista con la Dinamo a tratti imbarazzante, che sembrava incapace di controbattere allo strapotere della squadra di Spalletti che, dopo nemmeno 180 secondo andava in rete grazie alla rete del solito Panucci, evidentemente in un periodo d'oro, che vedeva adagiarsi in rete il suo traversone a centro area, dove Vicinic provava ad intervenire senza riuscirvi, dando la sensazione di esser stato lui l'artefice della deviazione finale. L'Uefa, che inizialmente aveva assegnato la rete all'attaccante montenegrino, impiegava un tempo e mezzo per la rettifica che comunque giungeva prima del triplice fischio finale. Sempre Panucci pochi minuti dopo sfiorava la doppietta di testa mettendo di poco a lato un cross morbido di Tonetto. La replica degli ucraini era inconsistente mentre la Roma insisteva nella sua azione con un irresistibile Tonetto che al 20' sfornava un assist delizioso questa volta per la testa di Giuly che pero concludeva a lato. Bellissima l'azione del raddoppio: contropiede della Roma al 32' innescato da Cassetti che lanciava Giuly che,grazie all'allegra difesa avversaria, si involava solitario verso la porta e dribblando anche il portiere metteva a segno la rete del 2-0. Allo scadere poi il francese, evidentemente esaltato per la segnatura, offriva un'altra delle sue perle pennellando per Vucinic il passaggio vincente che l'attaccante adagiava in rete per il 3-0 a favore della Roma.

Con il risultato in cassaforte la Roma affrontava la ripresa con una certa rilassatezza. Dentro Esposito e fuori Taddei che inevitabilmente doveva tirare il fiato data la sua forzata assenza dai campi da gioco. Subito però due brutte notizie. La prima era l'infortunio alla caviglia destra di De Rossi che costringeva il centrocampista giallo rosso a lasciare il campo dopo 15 minuti sostituito da Barusso, al suo debutto in Champions.
La seconda era la rete della Dinamo tre minuti dopo: Juan sbagliava l'anticipo e Bangoura segnava l'1-3. Gli Ucraini, spinti anche dal loro pubblico, provavano a spingere sull'acceleratore e un eventuale seconda segnature avrebbe oltremodo pregiudicato l'andamento della gara.
Fortunatamente con una classica azione di contropiede la Roma segnava il definitivo 1 a 4 ancora con Vucinic, adesso capocannoniere di Coppa, con un destro dal limite dell'area su assist del solito Tonetto che chiudeva definitivamente la partita.

Con la vittoria del Manchester United contro lo Sporting Lisbona si delinea definitivamente la classifica del gruppo: primi gli inglesi con 15 punti, a prescindere dalla gara dell'Olimpico del 12 dicembre che diventa quindi un amichevole di lusso, e Roma matematicamente seconda e quindi entrambe qualificate agli ottavi. Lo Sporting Lisbona, terzo, va in coppa Uefa mentre alla Dinamo va la maglia nera con zero punti.



Antonio Dir. Delle Site