Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 24 Aprile 2019, ore 00:53

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Basket , SkSoggetto:San Raffaele Basket Femminile , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Luca Gabriele Punziano
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 1618 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Coach Gabriele Diotallevi, per lui si prevede un futuro più che roseo  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Diotallevi: " Stiamo crescendo, brave ragazze"

L'intervista all'allenatore ancora imbattuto e che aspira alla promozione in serie A2

Id Article:19780 date 21 Novembre 2007

Roma,
Non poteva mancare all'appello la voce di Gabriele Diotallevi, il coach della Fortitudo Pomezia, squadra che è capolista nel girone C2 della serie B1 d'eccellenza e che punta quest'anno a salire di categoria.
Impresa non impossibile vista la presenza in campo di giocatrici come la Paladino, leader di questo gruppo, ma anche della bravissima Schiesaro, la Diamanti: insomma quanto più di buono e forte possa esserci.
Ma per vincere non bastano solo le grandi giocatrici o il nome, serve un allenatore serio e preparato, che sappia cioè conoscere la pallacanestro e che sia anche in grado di cementare il gruppo. 


Come con il Città Futura, guidato in serie B1 la scorsa stagione ma soprattutto come quando ha condotto le ragazze dell'under 19 alla vittoria dello scudetto, coach Diotallevi è stato abilissimo nel fare tutto questo ed i risultati si vedono.
“ Mi sto trovando molto bene a Pomezia,una realtà che vuole cresce, anche se c'è molto da lavorare, ma con il presidente Massaroni c'è unità di intenti, volontà di migliorarsi e di crescere, non posso che essere fiducioso di questo”. 


Contento e felice di questo più che positivo inizio di stagione, il più giovane allenatore ad aver vinto un campionato under 19, ha poi aggiunto che “il merito è delle ragazze, il mio unico merito è stato quello forse di scegliere le persone giuste nel periodo di formazione della squadra, per il resto gli applausi vanno a loro, gruppo molto unito e compatto”.
Chiusura nel finale: “ La cosa più bella finora è l'atmosfera che si respira attorno a questo gruppo, sono davvero tutte molto brave”.


Luca Gabriele Punziano