Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 19 Settembre 2019, ore 14:52

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Luigi Perrone
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 470 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 4 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Mauro Esposito in conferenza stampa a Trigoria  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Spalletti pensa a Esposito

Domenica a Parma l’ex cagliaritano potrebbe giocare dal primo minuto. Panucci e Doni hanno recuperato; Aquilani pensa al derby

Id Article:19506 date 4 Ottobre 2007

Roma, Per Parma si cambia. Assente Taddei per infortunio, fermo Giuly per squalifica, Luciano Spalletti per la trasferta emiliana sta pensando ad una nuova soluzione sulla fascia destra. Il tecnico giallorosso ha al momento tre soluzioni su cui lavorare: la prima riguarda lo spostamento di Mancini a destra con l'inserimento di Vucinic a sinistra; la seconda prevede l'avanzamento di Cicinho con il ritorno di Panucci in difesa; la terza, al momento la più probabile, è quella che potrebbe vedere in campo per la prima volta dal primo minuto in questa stagione Mauro Esposito.

L'ex cagliaritano nei primi mesi dell'avventura in giallorosso s è allenato con grande professionalità sobbarcandosi un notevole lavoro. Adesso chiede spazio, vuole la sua chance per dimostrare di meritarsi la maglia della Roma. Sinora ha giocato poco, nelle prime partite è andato anche in tribuna; contro la Fiorentina ha giocato cinque minuti, quattordici contro l'Inter, dieci all'Old Trafford dove, a tre minuti dalla fine, ha sfiorato il gol del pareggio contro il Manchester nella serata del suo debutto in Champions League.

“Sono stato sfortunato – ha detto l'attaccante napoletano -, ho calciato troppo bene il pallone. Ma spero di rifarmi in fretta. Ho mirato proprio in quell'angolo, ero sicuro di fare gol. La squadra non meritava di perdere, mi dispiace. La Roma può venire fuori da questo momento sfortunato, io ho solo bisogno di giocare”.

Le buone notizie per Spalletti arrivano dalla difesa: Cassetti,infortunatosi contro la Juve, potrebbe essere disponibile anche se inizialmente solo per la panchina. Panucci ha recuperato e a Parma ci sarà. A questo punto la scelta spetta al tecnico che dovrà valutare le condizioni del giocatore. Cicinho a Manchester ha dimostrato di essere in crescita, ma a favore di Panucci gioca un ruolo importante l'esperienza. Inoltre Chrstian ci tiene a giocare a Parma perchè solo così può convincere Donadoni a chiamarlo in Nazionale per la sfida del 13 ottobre contro la Georgia.

Tra i pali sembra sicuro il ritorno di Doni, che ha recuperato dall'attacco influenzale che lo aveva tenuto fuori a Manchester. Conferme per Mexes, Juan e Tonetto in difesa, De Rossi a centrocampo, Mancini, Perrotta e Totti in attacco. Dal primo minuto giocherà anche Pizarro, mentre Aquilani per un po' di tempo sarà costretto a seguire da fuori i suoi compagni. Lo sfortunato centrocampista, però, non si perde d'animo e guarda già al suo ritorno: “So quello che mi aspetta, ho l'impressione che questo infortunio me lo sono fatto più o meno nello stesso punto in cui mi feci male dieci anni fa quando giocavo negli allievi della Roma. Non ci voleva, ero già reduce dalla distorsione alla caviglia che avevo subito a Firenze. Ma non mi abbatto, le sfortune sono altre nella vita. Tornerò. E ho già in mente una data”. Il derby del 31 ottobre.

(Fonte: Corriere dello Sport)




Luigi Perrone