Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 19 Settembre 2019, ore 14:38

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Alessio De Simone
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 31 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 4 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Roma, ancora errori arbitrali!

Dopo Juventus e Fiorentina è toccato al Manchester beneficiare di decisioni arbitrali che hanno erroneamente penalizzato i giallorossi

Id Article:19494 date 3 Ottobre 2007

Roma, In questo inizio di Campionato ci si è spesso trovati a dover dibattere su errori arbitrali rilevanti che hanno condizionato i risultati della Roma in alcune partite importanti.
Contro la Juventus ci fu l'incredibile decisione del controfallo a pochi minuti dal termine; dell'incontro con la Fiorentina possiamo ricordare le mancate espulsioni di Mutu e Donadel, il primo per una gomitata su Cicinho, il secondo per un fallo da dietro su Aquilani.

In Champions cambia la competizione ma non il risultato.
A distanza di 7 mesi, la Roma incontra nuovamente sulla sua strada l'arbitro Mejuto Gonzalez . L'ultima partita dei giallorossi arbitrata dal “fischietto” spagnolo, fu la memorabile vittoria di Lione.
I tifosi giallorossi, oltre alla splendida prestazione della squadra, però, ricorderanno un pessimo arbitraggio di Gonzales, che annullò un gol regolare nei primi minuti a De Rossi,sorvolò nel caso di un rigore netto per fallo su Perrotta e non vide la gomitata di Fred su Chivu. Questi solo alcuni degli errori più eclatanti.
Tutto ciò passò in secondo piano, soprattutto per effetto del risultato finale del match. Oggi, però, Mejuto Gonzales e i suoi assistenti hanno riproposto un bis degli orrori di Lione.
Si comincia a pochi minuti dall'avvio della contesa con un fuorigioco inesistente fischiato a Mancini, lanciato verso la porta.
Si prosegue nel secondo tempo con un rigore clamoroso non concesso, sempre per fallo su Mancini, e con un pugno sferrato intenzionalmente da C. Ronaldo a Perrotta in area giallorossa.

Se è vero che la Roma non si aiuta da sola fallendo gol gia fatti, è anche vero che ancora una volta ci si ritrova penalizzati da arbitri inadeguati.


Alessio De Simone