Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Sabato 20 Aprile 2019, ore 08:46

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Basket , SkSoggetto:San Raffaele Basket Femminile , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Luca Gabriele Punziano
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 1618 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




La squadra esulta: è campione d'Italia!!  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Siamo campioni d'Italia!!

Servillo è un valore aggiunto, Rossi una sorpresa e Giulia la miglior giocatrice del torneo!!

Id Article:18224 date 9 Giugno 2007

Roma, REYER VENEZIA - SAN RAFFAELE ROMA 52-56 (11-9, 25-14, 40-35)
Reyer Venezia: Levarato ne, Pegoraro 6 (2/7 0/3), Sottana 18 (6/12 0/3), Brotto (0/1), Cimitan ne, Freschi 9 (2/4 1/1), Fassina 9 (3/8 0/2), Bergamo ne, Zampieri 10 (4/13 0/1), Miolo ne, Vian, Nordio ne. All. De Preda.
San Raffaele Roma: Grottarola ne, Servillo 3 (1/3 0/4), Cinili 8 (4/12 0/1), Toto 25 (11/19 0/1), Quarta 5 (1/7 1/3), Fraticelli ne, Nnodi (0/1), Curci ne, Tava 5 (2/4), Vavotici 2 (1/2 0/2), Rossi 2 (1/1), Antonelli 6 (3/5). All. Diotallevi.
Arbitri: Bartoli di Trieste e Mazzoni di Grosseto
Note: 5 falli Vavotici (San Raffaele) Reyer Venezia da 2 17/45 38%, da 3 1/10 10%, TL 15/34 44%. San Raffaele Roma da 2 24/54 44%, da 3 1/11 9%, TL 5/12 42%.


L'impresa è compiuta. Il San Raffaele è campione d'Italia della stagione 2006/2007. Vince una partita partendo da sfavorita, con poche possibilità e quando gli addetti ai lavori pensavano che il più ( raggiungere la finale) fosse stato già fatto. E invece no, le ragazze hanno compiuto una grande impresa, battendo la Reyer Venezia al termine di una fantastica ed immemorabile rimonta. 

La gara inizia bene per le capitoline, che si danno subito da fare e con Cinili, dotata di una precisione chirurgica sotto canestra e Toto si portano subito avanti (7-3). La reazione di Venezia non si fa attendere: rimonta e conclude il primo quarto in vantaggio (11-9). 


Nel secondo parziale ,il San Raffaele cala d'intensità, subendo un passivo importante grazie alle penetrazione della campionessa Giorgia Sottana.
Si va quindi al riposo con un passivo pesante(25-14). I motivi? La stanchezza( Venezia infatti contro Como aveva sofferto di meno), ma soprattutto una grande difficoltà a superare il muro veneto, nonostante una formidabile Daniela Servillo , ispiratissima come nel secondo tempo di ieri. 

Nella ripresa, si assiste ad un miracolo: non solo la Servillo conferma di essere una straordinaria giocatrice su cui riporre grandi speranze per gli anni a venire; ma anche in attacco le cose vanno meglio. Alice Quarta, ancora una volta non al top ( inizia infatti dalla panchina la sua gara), Il capitano Alice Fraticelli taglia la retina  
(Premi per la FOTO Ingrandita) mette a segno una tripla, oltre che un recupero sensazionale andando a siglare altri due punti preziosissimi. 


Le ragazze ci credono, il pubblico è entusiasta: la rimonta si completa sul 30-29 per noi con una Giulia Toto che assume le sembianze di un killer sotto canestro ( per lei alla fine saranno 25 punti e due premi, uno come miglior gopcatrice, un altro in qualità di giocatrice da inserire nel quintetto base assieme alla sua compagna Sabrina Cinili). A tre minuti dal termine, coach Diotallevi è costretto a sostituire la Servillo con la Vavotici: il cambio si fa sentire, Elena infatti sente troppo la partita e caliamo d'intensità andando sotto al termine del terzo quarto di cinque punti. 


Nel quarto tempo, rimontiamo andando sopra fino al vantaggio di sette punti (52-45), guidate da Giulia Toto, Alessandra Tava e una sorprendente Alessia Rossi che sigla un canestro preziosissimo ma stupisce tutti con una difesa straordinaria sulla gigante Giorgia Sottana. Gli assist al bacio di Daniela Servillo fanno il resto. Alla fine, la paura ci blocca, Venezia si porta sotto minacciosa fino al meno due (54-52), perdiamo anche palla ma un recupero prodigioso del playmaker di Vico Equense ci consegna il titolo nazionale.
Venezia non fa fallo e noi chiudiamo con un altro canestro sul 56-52. 


Si conclude con una grande festa:il capitano Alice Fraticelli va a tagliare la retina del canestro, e la squadra viene premiata dal sindaco di Pomezia e dalle autorità in qualità di CAMPIONI D'ITALIA! 

Un grazie a tutte le campionesse: Elena Vavotici, Monica Curci,il capitano Alice Fraticelli, Virginia De Bernardis, Laura Marcheggiano, Alessia Rossi, Sabrina Cinili, Sara Antonelli, Queen Nnodi, Daniela Servillo, Giulia Toto, Marta Grattarola, Alice Quarta, Alessandra Tava ed allo staff tecnico rappresentato dall'allenatore Gabrile Diotallevi, l'aiuto allenatore Mauro Penna, i dirigenti Lia Rossi e Gianna Rossi ed il direttore tecnico Amedeo D'Antoni. 

Davvero complimenti ed ancora un ringraziamento speciale per le emozioni che ci avete regalato.




Luca Gabriele Punziano