Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 20:31

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Servizio Post ,
,
a cura di Luigi Perrone
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 470 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 4 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
I giocatori italiani in posa per una foto pre-partita    
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Quagliarella show, l’Italia batte la Lituania

Lituania-Italia 0-2 2006-2007 Qualif. Europei
Due perle dell’attaccante della Samp regalano agli azzurri la quinta vittoria consecutiva nel girone di qualificazione agli Europei. A settembre ci aspetta la Francia vittoriosa sulla Georgia

Id Article:18182 date 7 Giugno 2007

Roma, Dopo Inzaghi contro le Far Oer, Quagliarella contro la Lituania. Due giocatori, quattro gol, sei punti. L'Italia vince la quinta partita consecutiva nel girone di qualificazione a Euro 2008 e tiene il passo della Francia che di misura ha regolato la resistenza della Georgia. Così l'8 settembre si arriverà al confronto diretto con le due formazioni staccati di due lunghezze.

La vittoria ottenuta a Kaunas nell'ultima partita stagionale della Nazionale porta il timbro indelebile di Fabio Quagliarella che una volta in più conferma di essere abituato a segnare solo gol difficili. L'attaccante doriano corona la sua splendida stagione con due reti di pregevole fattura che ripagano la fiducia riposta in lui da Donadoni che lo ha schierato nell'undici di partenza. Due giocate da fuoriclasse, entrambe siglate nel primo tempo, che hanno annichilito i generosi lituani lanciando l'Italia verso la seconda vittoria consecutiva nello spazio di quattro giorni.

La prima perla dell'attaccante napoletano arriva al 31': Quagliarella conquista palla all'altezza della trequarti avversaria, supera Morinas e appena inquadrata la porta fulmina con un tiro secco e preciso Grybauskas. Per vedere il secondo capolavoro bisogna attendere il 44' quando l'esterno azzurro addomestica il pallone con un perfetto controllo e con estrema facilità lascia partire dal limite dell'area la seconda bordata che non concede scampo al portiere avversario.

La vittoria è ormai cosa fata, i tre punti sono in cascina, la Francia è nel mirino. Nella ripresa gli azzurri devono solo controllare il risultato limitando le iniziative di Danilevicius e compagni. I campioni del mondo hanno anche la possibilità di triplicare, ma prima Di Natale, poi Inzaghi, non centrano la porta.

Rispetto alle previsioni della vigilia Donadoni ha schierato Oddo sulla destra con Zambrotta a sinistra. Per il resto il ct non ha proposto novità: De Rossi, Pirlo e Perrotta hanno formato la cerniera di centrocampo, Quagliarella e di Natale larghi sulle fasce, Inzaghi vertice più avanzato. In difesa davanti a Buffon, confermata la coppia centrale Materazzi-Cannavaro.

L'avvio del match è tranquillo, il ritmo è basso, gli azzurri fanno fatica nel trovare la giusta posizione in campo. La prima azione pericoloso dell'Italia arriva al 23': Pirlo lancia Di Natale, ma la conclusione del friulano è da dimenticare. Alla mezzora però,Quagliarella decide di salire in cattedra e si esibisce nel suo primo numero.

Al 43', prima della seconda magia del giocatore in forza alla Sampdoria, la Lituania si rende pericolosa, ma Buffon è attento a sbarrare la strada a Kalonas pescato tra l'altro in fuorigioco. Il secondo tempo come detto è pura accademia. Donadoni manda in campo forze fresche, De Rossi e Perotta sono sostituiti da Gattuso e Ambrosini, Del Piero subentra a Di Natale.

L'Italia gestisce senza avere il preoccupante calo fisico e mentale mostrato contro le Far Oer e alla fine incamera altri tre punti preziosi. Adesso le vacanze, durante le quali probabilmente si parlerà ancora di Totti e del rebus legato alla data d'inizio del prossimo campionato. Guai a distrarsi però, dietro l'angolo c'è la Francia. 



IL TABELLINO

LITUANIA (4-5-1):
Grybauskas; Stankevicius, Skerla, Zvirgzdauskas, Paulauskas; Klimavicius, Savenas (al 15' s.t. Labukas), Kalonas, Semberas, Morinas (dal 39' p.t. Mikoliunas); Danilevicius. A disp: Malinauskas, Zelmikas, Ivaskevicius, Beniusiss, Gedgaudas. All. Liubinskas.

ITALIA (4-1-4-1): Buffon; Oddo, Cannavaro, Materazzi, Zambrotta; Pirlo; Quagliarella, De Rossi (dal 21' s.t. Gattuso), Perrotta (dal 27' s.t. Ambrosini), Di Natale (dal 29' s.t. Del Piero); Inzaghi. A disp: Amelia, Barzagli, Tonetto, Lucarelli. All. Donadoni.

ARBITRO: Vink (Olanda).

MARCATORI: Quagliarella al 31' e al 44' p.t.

AMONITI: Pirlo e Labukas per gioco scorretto.

NOTE: serata estiva, terreno in buone condizioni; spettatori 7.000. Recupero 1' p.t. 2' s.t. 


LA SITUAZIONE NEL GRUPPO B

Risultati

Francia – Georgia 1-0
Lituania – Italia 0-2
Far Oer – Scozia 0-2


La classifica (tra parentesi le partite disputate)

Francia 18 (7)
Italia 16 (7)
Scozia 15 (7)
Ucraina 12 (6)
Lituana 7 (7)
Georgia 6 (8)
Far Oer 0 (8)

Le prossime partite (sabato 8 settembre 2007)

Georgia – Ucraina
Scozia - Lituania
Italia - Francia



Luigi Perrone