Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 20:18

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Servizio Post ,
,
a cura di Luigi Perrone
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 470 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 4 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Filippo Inzaghi con la maglia azzurra si dispera dopo aver sbagliato un'occasione gol  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Inzaghi salva l'Italia

Far Oer-Italia 1-2 2006-2007 Qualif. Europei
Brutta prestazione degli azzurri che vincono 2-1 contro le Far Oer grazie ad una doppietta del milanista. I padroni di casa segnano con Rogvi Jacobsen e sfiorano il pari al 90’

Id Article:18116 date 3 Giugno 2007

Roma, Ancora lui, ancora Pippo Inzaghi. Dopo la doppietta segnata ad Atene, che ha permesso al Milan di laurearsi campione d'Europa, l'attaccante rossonero toglie le castagne dal fuoco anche alla Nazionale di Roberto Donadoni. Due gol, quelli messi a segno dal milanista, che permettono all'Italia di uscire vincitrice con uno striminzito 2-1 da Torshavn, contro un modesto avversario, capace però, di mettere in difficoltà i nostri arrivando addirittura a sfiorare la rete del pareggio al 90'.

LA PARTITA – Donadoni per contrastare la fisicità dei padroni di casa sceglie una squadra molto veloce. Gli azzurri scendono in campo con un 4-2-3-1 in cui Gattuso e Pirlo sono i due mediani, Diana e Rocchi (preferiti rispettivamente a Perrotta e Quagliarella) agiscono larghi sulle fasce, Del Piero al centro con Inzaghi unica punta. Tutto confermato in difesa dove, davanti a Buffon, ci sono Oddo, Cannavaro, Materazzi e Tonetto.

Già al 3' Inzaghi fa capire a tutti che sarà la sua serata rendendosi protagonista con un tiro che finisce sull'esterno della rete da posizione piuttosto defilata. Al 13' arriva il gol del vantaggio: verticalizzazione di Pirlo, Inzaghi è pronto e con la punta del piede sinistro insacca la sua 24esima rete con la maglia azzurra. Nonostante la pioggia battente l'Italia tiene bene; il centrocampo, orchestrato con la consueta sapienza tattica da Pirlo, protegge la difesa che non corre rischi. Gli azzurri controllano la partita e dopo aver sfiorato il gol del raddoppio con un colpo di testa del solito Inzaghi che lambisce il palo, si rendono ancora pericolosi al 36' con Materazzi che servito da Pirlo conclude di poco fuori.

La ripresa inizia nel segno dell'Italia che al 3' minuto trova la rete del 2-0: Oddo serve Diana sul cui cross è pronto Inzaghi. Lo stacco del milanista (rete numero 25 per lui in azzurro) non lascia scampo al portiere avversario. Donadoni comincia a pensare alla partita di mercoledì contro la Lituania e al 13' sostituisce proprio il bomber rossonero con Lucarelli, più tardi (al 21' ) toccherà a Barzagli entrare al posto di Materazzi.

In vantaggio di due reti l'Italia bada a mantenere il possesso della palla arrivando a sfiorare la terza rete con Lucarelli. Nell'ultimo quarto d'ora la nostra squadra va però in sofferenza: Del Piero e Rocchi (al 42' sarà sostituito da Quagliarella) spariscono dal campo,la difesa mostra qualche crepa. Così al 31' i padroni di casa si fanno vedere dalle parti di Buffon con Jon Roi Jacobsen che sfiora di testa. E' il preludio al gol che arriva un minuto dopo: Rogvi Jacobsen, che di mestiere fa il carpentiere, anticipa Oddo di testa e insacca sul primo palo.

Il finale di gara vede l'Italia incredibilmente in difficoltà, mentre le Far Oer danno l'impressione di credere al pareggio. Al 45', dopo che Del Piero aveva fallito clamorosamente la terza rete a porta praticamente vuota, Buffon impedisce a Holst di siglare il gol del 2-2 che avrebbe avuto del clamoroso. L'Italia alla fine porta a casa i tre punti che le permettono di scavalcare in classifica l'Ucraina battuta dalla Francia. Adesso gli azzurri sono secondi a due punti dai transalpini.


IL TABELLINO

FAR OER (4-4-2): Mikkelsen; Danielsen, Johannessen, J.Jacobsen, Djurhuus; Borg (dal 29' st Samuelsen), Olsen, Thomassen, Ch.Jacobsen; R.Jacobsen, Flotum (dal 12' st Holst ). A disp: Joensen, Hansen, Elttor, Horg, Nolsoe. All. J.M.Olsen.

ITALIA (4-2-3-1): Buffon; Oddo, Materazzi (dal 21' st Barzagli), Cannavaro, Tonetto; Gattuso, Pirlo; Diana, Rocchi (dal 42' st Quagliarella), Del Piero; Inzaghi (dal 13' st Lucarelli). A disp: Amelia, Pasqual, De Rossi, Perrotta. All. Donadoni.

ARBITRO: Robert Malek (Polonia)

MARCATORI: al 13' pt e al 3' st Inzaghi (I); al 32' st Rogvi Jacobsen (F)

AMMONITI: Gattuso per gioco scorretto.

NOTE: Serata piovosa, ventilata e fredda; terreno in discrete condizioni. Spettatori 6.040. Recupero: 1' pt, 3' st.



LA SITUAZIONE NEL GRUPPO B

I risultati di ieri

Far Oer – Italia 1-2
Francia – Ucraina 2-0
Lituania – Georgia 1-0

La classifica (tra parentesi le partite disputate)

Francia 15 (6)
Italia 13 (6)
Ucraina 12 (6)
Scozia 12 (6)
Lituana 7 (6)
Georgia 6 (7)
Far Oer 0 (7)

Le prossime partite (mercoledì 6 giugno 2007)

Francia – Georgia
Lituania - Italia
Far Oer - Scozia





Luigi Perrone