Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 20 Marzo 2019, ore 22:24

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Un pari da mordersi le dita!

Roma-Udinese 1-1 2003-2004 Serie A

Id Article:1684 date 25 Gennaio 2004

Roma, Prendere una rete al 89' e perdere due punti fondamentali è veramente un "madornale errore". La Roma ha giocato una brutta partita e forse non avrebbe meritato la vittoria, però veder sfumare due punti quasi al novantesimo per una disattenzione in difesa che ha permesso a Jankulovski di indovinare il tiro della domenica e regalare il pari ai bianconeri di Spalletti, fa decisamente arrabbiare.
Alla luce del maramaldeggiamento del Milan con l'Ancona sarà sufficiente aspettare mercoledì prossimo per sapere se i rossoneri, come già dicono tutti i grandi commentatori televisivi, avrà superato la Roma guadagnando il primato solitario in classifica.
La partita di oggi, giocata con una temperatura prossima allo zero, vedeva la Roma partire bene grazie ad un regalo di Sensini che, invece di allontanare un pallone innocuo, offriva ad Amantino Mancini la possibilità di servire un assist a Panucci che di mezzo stinco, in acrobazia, realizzava la rete del vataggio, nonostante il disperato tentativo di De Sanctis di respingere.
Dopo almeno tre occasioni sprecate da Cassano, Totti e Samuel nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo saliva in cattedra l'Udinese che prima coglieva un palo con Pinzi, poi falliva un'incursione con Alberto e infine impegnava almeno in due occasioni Zotti che riusciva a superarsi, lasciando inviolata la propria porta.
Capello intuiva che la giornata non era delle migliori e appena si infortunava Carew il tecnico romanista metteva in campo un pò a sorpresa Candela con il compito di limitare le scorribande del brasiliano Alberto,schierando comunque il classico 3-5-2.
Ad inizio ripresa, si faceva male Zebina sostituito da Dellas, e la Roma andava vicina al raddoppio con una bordata di Totti che si stampava sulla traversa.
A questo punto complice forse lo sforzo profuso dall'Udinese nel primo tempo la partita si addormentava. I friulani lentamente diminuivano la pressione offensiva e la Roma, invece di cercare di assestare il colpo del definifitvo K.O., si accontentava di controllare la situazione sperando di portare a casa i tre punti. Ma questo attegiamento si rilevava quantomai deleterio proprio un minuto prima dello scadere del tempo, quando i friulani agguantavano in maniera beffarda il pari.
A nulla serviva l'arrembaggio nei minuti di recupero e ancora meno la rete segnata di mano da Delvecchio che, al contrario,fruttava alla punta romanista un giallo sacrosanto.
Il periodo non è dei migliori e i primi campanelli di allarme stanno ormai suonando da un pò. Confidiamo quindi che il timoniere Capello riesca presto a ritrovare la rotta giusta e che i problemi possano risolversi quanto prima.






Antonio Dir. Delle Site