Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 20:37

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Servizio Pre ,
,
a cura di Luigi Perrone
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 470 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 4 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Donadoni, neo ct dell'Italia, in conferenza stampa  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Italia, vietato sbagliare

Italia-Scozia 2-0 2006-2007 Qualif. Europei
Questa sera a Bari contro la Scozia, gli azzurri cercheranno tre punti fondamentali per il proseguo del cammino europeo. A centrocampo giocano De Rossi e Gattuso; Toni unica punta, Del Piero in panchina

Id Article:16834 date 28 Marzo 2007

Roma, In una Bari insolitamente bersagliata dalla pioggia, la nazionale italiana di Roberto Donadoni ha preparato la sfida di questa sera contro la Scozia che, dopo i risultati di sabato scorso, ha assunto tutti i contorni dell'ultima spiaggia europea per i campioni del mondo. A renderla tale è una classifica che vede proprio la squadra di Alex Mc Leish prima (12 punti) nel girone B insieme alla Francia.

Delle 5 partite giocate per la qualificazione ne ha vinte 4, segnando 11 gol e incassandone solo 4. Nella prima partita ha rifilato 6 reti alle Isole Faroe e 2 alla Lituania; ha superato 1 a 0 la Francia, all'Ucraina ha segnato 2 reti, così come alla Georgia.
L'Italia invece occupa la quarta posizione del girone con 2 vittorie (Georgia e Ucraina), una sconfitta subita contro la Francia e un pareggio ottenuto con la Lituania; 5 i gol subiti 7 quelli fatti.

E' la prima volta che le due Nazionali si affrontano in una gara valevole per le qualificazioni agli Europei; la sesta, tra tutti i vari tornei, che disputano in Italia: nelle 5 precedenti gli azzurri hanno sempre vinto, segnando 13 reti contro l'unico gol per la Scozia, realizzato da Gallacher, il 13 ottobre 1993. In quella gara segnò anche l'attuale allenatore azzurro Roberto Donadoni che, con la partita di stasera, è all'ottava presenza come commissario tecnico.

L'allenamento di rifinitura di oggi servirà a fugare gli ultimi dubbi del ct azzurro che tira un sospiro di sollievo per i recuperi ormai certi di Buffon, Perrotta e Cannavaro.
Le ultime indicazioni danno una formazione che prevede Oddo,Cannavaro, Materazzi e Zambrotta a formare il quartetto davanti a Buffon. A centrocampo la coppia formata da Gattuso e De Rossi, in avanti, Camoranesi, Perrotta e Di Natale dietro a Toni.

Una formazione offensiva ma non troppo, perché dice Donadoni:”Questa è una partita da vincere al 90', non c'é bisogno di attaccare scriteriatamente dall'inizio. Occorre buon senso e raziocinio”.
Nega che il campo pesante possa incidere nelle sue scelte e invoca l'entusiasmo del pubblico barese per gli azzurri campioni del mondo:”Ci servirà soprattutto quando il nostro ritmo scenderà”. 

Le formazioni 

Italia (4-2-3-1): 1 Buffon, 22 Oddo, 5 Cannavaro, 23 Materazzi, 19 Zambrotta, 8 Gattuso, 10 De Rossi, 16 Camoranesi, 20 Perrotta, 17 Di Natale, 9 Toni. A disp.: 12 Abbiati, 6 Barzagli, 3 Tonetto, 4 Ambrosini, 21 Pirlo, 7 Del Piero, 11 Gilardino.
All.: Donadoni.
 

Scozia (4-5-1): 1 Gordon, 2 Alexander, 5 Weir, 4 Pressley, 3 Naysmith, 7 Teale, 6 Ferguson, 8 Hartley, 18 Brown, 11 McCulloch, 9 Miller. A disp.:12 McGregor, 13 Murty, 14 Dailly, 15 Severin, 16 Beattie, 17 Maloney, 10 Kris Boyd. All.: Mcleish. 

Arbitro: De Bleeckere (Belgio).


(Eurosport, rainews24)



Luigi Perrone