Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 20:36

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Giuseppe Stumpo
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 258 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Il terzino sinistro è alla sua prima stagione in giallorosso  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Tonetto pensa all'azzurro

Il terzino giallorosso fa un pensiero alla nazionale e si compiace della sua ottima stagione

Id Article:16577 date 14 Marzo 2007

La conferenza stampa di Max Tonetto a Trigoria. Il giocatore, arrivato in estate dalla Sampdoria a parametro zero, è in odore di Nazionale. Ai giornalisti commenta il suo momento magico, probabilmente il migliore della sua carriera

MOMENTO POSITIVO - Sono molto contento di come stanno andando le cose, anche se i bilanci si fanno a fine anno. In questa stagione ho sempre giocato con continuità, in più i risultati vanno bene. E quella è la cosa più importante. Perché il grande calcio si era scordato di me? Non so rispondere. Aver giocato dieci anni in serie A è già una cosa importante. A 25 anni ho avuto una buona possibilità in una grande squadra, ma non è andata molto bene. Ora va molto meglio con la Roma. Credo ora di essere più notato perché gioco in una grande squadra. All'inizio, al mio arrivo a Roma, sono stato accolto con un po' troppa diffidenza, ora forse si sta esagerando nell'altro senso.
CONVOCAZIONE IN NAZIONALE - Se mister Donadoni ha parlato bene di me, non può che farmi piacere. E' un sogno per tutti giocare in Nazionale. Per me sarebbe una sorpresa, non una rivincita. Tuttavia non commento finché non si concretizzerà la chiamata. Comunque anche le parole di Spalletti domenica mi hanno fatto molto piacere.
CHAMPIONS LEAGUE - E' un'emozione particolare sentire quella musichetta che fino a qualche tempo fa sentivo soltanto dalla tv. Ora con il Manchester sarà dura. Tra quelle che ci potevano capitare,è la squadra più difficile. Ma giocare nello stadio di Best, sarà un'emozione unica. La sfida con Cristiano Ronaldo? Sarà bellissima, come tutte le altre in mezzo al campo. In Champions mi ha messo in difficoltà Castillo dell'Olympiacos. 


IL GOL NON ARRIVA - Mi è capitata qualche occasione. Con un po' di fortuna in più, il pallone finirà dentro prima o poi. Speriamo.
SOPRANNOME: TONETTO CARLOS O T-MAX - Vanno bene tutti e due.
CURVA SUD - In campo non mi sono reso conto che i tifosi mi stavano chiamando. Mi dispiace non aver potuto ringraziare subito i miei tifosi. Comunque sono molto contento dei loro elogi
COSA MANCA PER SALTO DI QUALITA' - Non lo so. Stiamo facendo un grande campionato e una grande Champions League. A parte qualche pausa, i risultati sono sempre arrivati. E' difficile dirlo. Chi potrebbe essere un altro Tonetto? A me piace molto Molinaro del Siena.
PALLONE D'ORO A TOTTI - Questo premio glielo darei subito. E' un grande campione. Fa tanti gol, è diventato un centravanti di razza. Giocarci insieme è diverso, diciamo che ha confermato tutte le mie aspettative. 

www.ilromanista.it

Giuseppe Stumpo