Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Domenica 16 Giugno 2019, ore 05:18

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Wilhelmsson esulta dopo aver segnato la sua prima rete in campionato  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma: un altro passo falso

Ascoli-Roma 1-1 2006-2007 Serie A
Prestazione scialba della squadra di Spalletti che agguanta il pari solo nel finale

Id Article:16314 date 3 Marzo 2007

Roma, Come all'andata la Roma con Chievo ed Ascoli ha raggranellato solo due scialbi pareggi, il che significa 8 punti persi con due formazioni che annaspano per non retrocedere in serie B. 

Vero è che la testa è rivolta alla Champions ma anche se fortemente rimaneggiata la Roma oggi ha mostrato un minimo di grinta solo negli ultimi venti minuti riuscendo a passare da una potenziale sconfitta ad un pareggino che in parte rasserena gli animi in vista della trasferta di Lione. 

Troppo poco e assai male per una squadra che aspira ai più alti livelli. 

Quando la Roma mette il cuore il tifoso, a prescindere dal risultato, è pronto ad applaudire i suoi ma quando si fa cilecca per due volte consecutive commettendo gli stessi errori la cosa non va più bene e la formazione rimaneggiata o l'impegno europeo non possono essere scusanti accettabili. 

La Roma del primo tempo ha dimostrato nei primi dieci minuti di poter far sua la gara sfiorando il vantaggio in almeno tre occasioni limpide da rete. Poi progressivamente un afflosciamento generale ha permesso all'Ascoli di uscire fuori e addirittura di passare in vantaggio con Soncin, attaccante panchinaro nell'Atalanta fino al gennaio scorso, che in mezzo a tre maglie romaniste vinceva tutti i rimpalli possibili e metteva alle spalle di Curci. 

Chi si aspettava la reazione della Roma restava però deluso. I giallorossi infatti andavano avanti per inerzia fino al ventesimo della ripresa quando Spalletti capiva che c'era qualcosa che non andava e faceva uscire Faty e Vucinic (prova incolore per entrambi) inserendo Mancini e De Rossi. 

Le cose iniziavano ad andare meglio; si ricominciavano a vedere delle belle giocate e sul taccuino era possibile ritornare ad annotare le azioni offensive giallorosse. 

Sfioravano la rete Totti,Mancini, Pizarro ma alla fine a poco più di 5 minuti dal termine era Wilhelmsson a trovare la rete del pareggio, ribadendo in rete una corta respinta del portiere Eleftheropoulos (altro ex romanista oltre agli assenti Delvecchio e Di Biagio). 

Ci provavano negli ultimi minuti Pizarro e De Rossi ma l'Ascoli si buncherava riuscendo a tenere duro fino al triplice fischio di Saccani. Per i bianconeri un isperato successo riuscire a portare a casa un risultato utile che lascia ancora viva la speranza della salvezza. 

Nota di cronaca: l'Inter battendo il Livorno è a +16 dalla Roma; il Palermo gioca domani in caso di vittoria si porterebbe a - 6 dalla Roma… ogni commento sembra pleonastico.

Antonio Dir. Delle Site