Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 20 Marzo 2019, ore 22:57

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

La Roma addolcisce il Natale ai suoi tifosi.

Empoli-Roma 0-2 2003-2004 Serie A

Id Article:1612 date 20 Dicembre 2003

Roma, Per festeggiare al meglio il Natale la Roma regala ai suoi tifosi la settima vittoria consecutiva e la quarta in trasferta, che significano primo posto in classifica in solitario, in attesa della sfida del 6 gennaio col Milan ovviamente. Chi temeva che la "fuga" di Lima, regolarmente in panchina, unitamente ad alcune assenze, potessero creare qualche apprensione, è stato rincuorato dall'ennesima prestazione convincente della Roma, ieri condotta alla vittoria da un Totti in serata di grazia...e per fortuna che qualcuno già parlava di calo fisico e di crisi imminente.
All'inizio la partita e' stata piacevole con repentini capovolgimenti di fronte e con occasioni per entrambe le squadre. L'equilibrio si spezzava al 20' quando Carew veniva steso in piena area e l'arbitro Pieri concedeva un sacrosanto calcio di rigore, nonstante le veementi ed infondate proteste dei giocatori toscani. Dal dischetto Totti non falliva realizzando la rete del vataggio.
L'Empoli non ci stava e la sua reazione era pure veemente, e poco importava se per fermare la Roma si dovesse ricorrere alla maniere forti. Per un pò, più che di calcio si son visti calci e calcioni, e cartellini gialli in abbondanza (almeno 4 gli ammoniti della squadra di Perotti nel primo tempo).
Proprio allo scadere del tempo, su azione avviata da Cassano, capitan Totti arrivato al limite dell'area lasciava partire un velenossissimo pallonetto che beffava Bucci e virtualmente chiudeva la partita.
Una "perla" balistica che probabilmente Francesco dedicherà a tutti gli adetti ai lavori che per le preferenze espresse nei classici premi del pallone di fine anno hanno inspiegabilmente ignorato il capitano della Roma.
Nella ripresa la Roma cercava di addormentare la gara affidandosi al contropiede e per diversi minuti erano i toscani a premere e a rendersi pericolosi. Abilità e fortuna facevano si che nonostante gli sforzi dei toscani,Pelizzoli e compagnia riuscissero a spuntarla sempre nel migliore dei modi lasciando intonsa la porta romanista (è record aver subito solo 4 reti dopo 14 giornate).
Passando i minuti, la foga empolese si andava pian piano affievolendo; Capello inoltre per essere ancora più sicuro provvedeva ad irrobustire ulteriormente il centrocampo togliendo Cassano per D'agostino. Capitava così che nel finale era sempre la Roma a farsi pericolosa e ad avere le migliori occasioni da rete.
Adesso quindi giorni di pausa per ricaricare le batterie e recuperare qualche infortunato in attesa di incontrare il Milan nel big match del 6 gennaio 2004. A Roma si festeggia la Befana e chissa che nella calza i tifosi della Roma non trovino un altro piacevole regalo.




Antonio Dir. Delle Site