Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 26 Agosto 2019, ore 03:14

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 633 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
L'esultanza tipica di Totti dopo aver segnato una rete  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma avanti così!

Roma-Parma 3-0 2006-2007 Serie A
La squadra di Spalletti piega un buon Parma consolidando il secondo posto

Id Article:15994 date 11 Febbraio 2007

Roma, Anche per questa domenica possiamo affermare: missione compiuta. La Roma consolida la seconda posizione in classifica e mantiene invariato il distacco dall'Inter, anche oggi vincente. 

Dopo la sosta forzata per i drammatici fatti di Catania, in un Olimpico semideserto, ma confortati da un piacevole sole che rendeva meno rigida la giornata, è andata in scena un Roma-Parma che non ha regalato grandissime emozioni ma che ha consacrato Totti, autore della prima rete, il miglior realizzatore in attività in quanto artefice della rete numero 139. 

Pur mancando in difesa di Mexes e Chivu la Roma non ha mai corso rischi eccessivi anche se il baby Giuseppe Rossi ha dato modo di dimostrare il suo enorme potenziale con alcuni numeri di alta scuola (provvidenziale un uscita di Doni nel primo tempo su un incursione dell'ex attaccante del Manchester United che si era liberato dei suoi marcatori diretti).
Nel primo tempo, anche se il Parma praticamente non ha mai tirato in porta, sono stati bravi gli uomini di Pioli ha imbrigliare la Roma che al di la di un avvio promettente e di un paio di occasioni, non ha inciso come ci si aspettava. 

Nella ripresa però la squadra giallorossa scendeva in campo con una grinta ed una determinazione più marcata mettendo subito alle corde la squadra emiliana che al 50' capitolava grazie alla rete di testa siglata da capitan Totti ottimamente imbeccato da Pizarro. Ottenuto il vantaggio iniziava la discesa per la compagine di Spalletti che quindici minuti dopo si portava sul 2 a 0 grazie ad una bella azione in velocità: tacco di Totti,che culminava con l'assist di Tonetto per Perrotta che doveva solo appoggiare in rete.
Con un vantaggio più che confortante Spalletti optava per qualche cambio tattico inserendo Wilhelmsson per Mancini e Tavano per Totti non prima che il capitano sfiorasse il 3 a 0, negatogli da una bella parata di Bucci. Nei minuti di recupero c'era anche gloria per Taddei che in mischia realizzava il 3 a 0 definitivo. 

Nota di cronaca: in occasione del minuto di silenzio per commemorare la scomparsa del povero Raciti qualche imbecille ha iniziato a fischiare ma nel giro di pochi secondi i fischi sono stati tacitati dal commosso applauso di tutto il resto dello stadio. Statisticamente parlando qualche centinaio di imbecilli su oltre trentamila presenze non è certo un dettaglio significativo anche se come si dice fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce. E poi era utopico pensare che con norme più severe dall'oggi a domani si potevano risolvere tutti i problemi legati alla violenza nel calcio. 

Vogliamo sottolineare comunque un piccolo risultato: dopo veramente tanto tempo non sono esplosi i soliti petardoni sparati dalla curva in occasione delle reti romaniste. Finalmente qualche euro di multa alla società risparmiato…


Antonio Dir. Delle Site