Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 23 Maggio 2019, ore 11:55

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Basket , SkSoggetto:Virtus Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Federico Rossini

, ,



Articoli: 128 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 2 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Il Capitano della Virtus ha realizzato soli 4 punti, ma è noto che per lui le statistiche non contano. Nella foto, schiaccia a canestro a inizio partita.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Virtus, bene così

Vittoria contro Montegranaro per 74-63 in una buona cornice di pubblico – Chatman buona prestazione

Id Article:15800 date 5 Febbraio 2007

Roma, Successo che lascia buone impressioni per la Lottomatica Virtus Roma nel primo turno del girone di ritorno del campionato di Serie A. La formazione di coach Jasmin Repesa ha battuto per 74-63, di fronte a un buon pubblico presente al PalaLottomatica, una Premiata Montegranaro che ha giocato un match altrettanto buono per almeno due quarti e mezzo, complici maree di palle perse dagli avversari, prima di venire travolta da un break di 22-5 tra terzo e ultimo quarto che ha deciso la partita.

Particolarmente in luce Mire Chatman, autore di 17 punti e cinque assist, per 22 di valutazione (anche se ha avuto un momento in cui ha perso o gestito male parecchi palloni). 14 punti per un non appariscente, ma sostanzioso Bodiroga, 12 (con 10 rimbalzi) per un buonissimo Luca Garri, 11 per Righetti. Sempre più giù invece Mavrokefalidis: cinque minuti per lui, il tempo di fare tre falli e prendersi un –4 di valutazione.

Alla Premiata non sono bastati i 18 punti di un ottimo Childress, oltre ai 17 di Slay, che è sparito col passare dei minuti. Particolarmente negativo Vitali, come anche Jobey Thomas (cui però va riconosciuta l'attenuante del lutto che lo ha colpito in settimana).

Roma comincia con Chatman, Hawkins, Bodiroga, Tonolli, Askrabic; Montegranaro parte con Childress, Maresca, Nikagbatse, Slay, Amoroso.

Inizio equilibrato, in cui Roma che tenta più volte, con il collettivo, di allungare, senza riuscirci. Montegranaro riesce a tenere botta e, dopo la tripla del 20-17 di Garri,trova il pareggio con un gran tiro da tre punti di Childress. Hawkins segna di pochissimo fuori tempo un gran canestro in penetrazione.

La Premiata continua nel suo break, che sale fino al 20-27 (0-10). Bodiroga e Garri provano a tenere la Virtus a contatto, riuscendoci in una partita in cui si sbaglia tanto (per dirne una, la Lottomatica non segna un tiro in cinque minuti circa all'inizio). Il primo tempo si chiude sul 28-34 e con Childress in giornata particolarmente positiva.

Roma, alla ripresa del gioco, continua a non trovare il bandolo della matassa, subendo anche il +9 della formazione marchigiana, trascinata da Nikagbatse e Childress fino al 33-42. A un certo punto, però, la formazione di casa si risveglia. Prima Righetti, poi Garri riportano la partita in parità, sul 45-45, proprio a fine quarto.

Garri firma anche il vantaggio di Roma in apertura di ultimo periodo, e Chatman costruisce praticamente da solo, con un assist per Askrabic e due triple consecutive, l'allungo che porta la sua squadra fino al 55-47 (con un break complessivo, dal 33-42 della terza frazione, di 22-5). Dopo un tiro da tre di Amoroso, c'è un nuovo break, meno pesante ma sempre decisivo, che porta Roma sul +10 (con una schiacciata imperiale di Hawkins). Da quel momento, Roma gestisce bene il vantaggio, trovando anche il ribaltamento della differenza canestri, dato che il match si chiude sul 74-63 e l'andata si era chiusa col 77-69 per Montegranaro: differenza canestri, +3 Virtus.


Federico Rossini